2019Formula 1

Formula 1 | Mario Isola: “Pirelli favorevole all’utilizzo di mescole più dure”

Per Pirelli, ci vorrebbero più strategie ad una sosta nei circuiti. Mario Isola vorrebbe vedere comunque più sorpassi in pista

Topics

La stagione 2019 di Formula 1 potrebbe avere gomme più conservative e dure rispetto al 2018. Queste le parole di Mario Isola, head of competition per Pirelli.

Il range di gomme è definito, non possiamo cambiarlo. Possiamo però cambiare la selezione di gomme da portare. Ne ho parlato con i piloti ed i team, ma non abbiamo ancora una direzione definita da seguire. Non abbiamo le idee chiare per la direzione dell’anno prossimo, per questo vogliamo coinvolgere i team ed i piloti.

Isola, dopo aver enfatizzato il coinvolgimento di team e piloti, parla della sua idea personale per la stagione 2019: “Portare gomme più dure potrebbe portare a più gare con una sola sosta, che potrebbe rendere i gran premi più elettrizzanti. E’ giusto optare per questo approccio? Personalmente, penso di sì“.

Con il 2019, arrivano nuove priorità per gomme ed aerodinamica, tutto legato ad aumentare i sorpassi in pista. Pirelli è ovviamente d’accordo con queste priorità, e ritiene necessario portare delle gomme più dure rispetto alla stagione 2018.

Siamo giunti ad un punto nel quale è meglio dare ai team delle gomme più consistenti e dure, così da poter spingere in pista e lottare per la posizione. Il pit stop fa ovviamente parte della gara, ma dal punto di vista dello spettatore è molto più importante vedere un sorpasso in pista, rispetto ad un undercut o overcut“.

Topics
Pubblicità

Fabio Seghetta

Studente universitario di Informatica. Ho una smisurata passione per il motorsport (F1, MotoGP, IndyCar, Formula E). Ho partecipato al campionato Formula Student con la mia università, arrivando secondi nel 2016 in classe 3 (stravincendo la prova di Cost Report). Gestisco la pagina Instagram @theracingstalker.

Altri articoli interessanti