2018

Formula 1 | Lowe: “E’ la prima volta che mi trovo ad affrontare questa situazione”

Neanche l’arrivo di Paddy Lowe ha fermato la regressione del team Williams: dopo essersi giocata la vittoria in diversi eventi del 2014, quest’anno si ritrova ad essere la vettura più lenta della griglia

Topics

Nella disastrosa stagione della Williams l’esperienza di Paddy Lowe, pluricampione con Mercedes, non è bastata a far risorgere un team che anzi, dal suo arrivo ha cominciato una rapida discesa fino ad essere l’ultimo team della griglia di Formula 1.

E’ lo stesso Lowe a commentare il suo passaggio nel team di Grove, dopo anni di successi, prima in McLaren, poi in Mercedes: “Ci sono state molte occasioni nelle quali ho dovuto affrontare delle sfide, ma questa è una nuova sfida per me – ha esordito.”

“Nel corso degli anni sono stato fortunato nella mia carriera a non lavorare in una squadra che non faceva parte o non aveva alla portata la parte anteriore della griglia. Lottavamo sempre in quella zona, nella top ten e verso la parte più alta dei primi 10 o all’estremità anteriore della stessa.”

E’ una nuova esperienza per me lavorare in una squadra che ha un sacco di lavoro da fare per tornare a dove vogliamo essere. Così che crea alcune nuove sfide per me personalmente, e sto imparando continuamente. Ci sono cose che manterrei, altre che se potessi rivivere il mio ultimo anno, farei in modo diverso. Ma io credo che sia la natura della vita.”

“Affrontare sfide, imparare da loro e sperare che questo costruisca la vostra esperienza per fare un lavoro migliore la prossima volta. Penso che più cerchiamo di capire dove siamo, perché e ciò che non funziona, più avrei la sensazione dei progressi che puoi fare.”

Abbiamo una grande squadra. Ci sono alcune ottime persone creative a Grove, nuovamente. Penso che se siamo in grado di lavorare nella giusta direzione, che stiamo cercando di fare, credo che possiamo fare un po’ di buoni progressi.”

“Penso che arrivati a questo punto dell’anno, cosa che è comune a tutte le squadre, l’attenzione si sposta decisamente di più sulla vettura dell’anno prossimo, lavorando a pezzi e sviluppi in vista dell’auto futura. Penso che ci stiamo sicuramente muovendo in quella modalità ora con questa vettura, che dovrebbe essere comune con le altre squadre mi aspetterei.”

“Perché anche se le regole stanno cambiando per il prossimo anno in modo significativo, ci sono ancora molti aspetti della vettura per la quale lo sviluppo e l’apprendimento su questa vettura possono ancora portare.”

“Così, per esempio, noi probabilmente non faremo un sacco di lavoro sulle paratie laterali dell’ala anteriore per il resto di questo anno, ma questo è dovuto al grande cambiamento per il prossimo anno.”

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Altri articoli interessanti