DichiarazioniFormula 1

Formula 1 | Lewis Hamilton: “Ferrari ha anticipato di un mese lo sviluppo della SF90 rispetto a noi”

Finiti i test Lewis Hamilton commenta l’ottima prestazione mostrata dalla Ferrari, mostrando fiducia verso la Mercedes in vista della stagione

Nel corso dei test pre-stagionali, la Ferrari si è mostrata in forma, veloce e con una buona prestazione. Una prestazione che non è passata inosservata da parte degli avversari, in particolare Lewis Hamilton e la Mercedes. Il pilota inglese nel corso di un’intervista sul circuito di Barcelona-Catalunya ha affermato che la Scuderia di Maranello, nel 2018, vedendosi sfumare ogni possibilità di vittoria del Titolo, abbia iniziato a progettare la nuova vettura 2019 in anticipo, mentre la Mercedes continuava a sviluppare la W09 fino all’ultima gara per poter raggiungere i suoi obiettivi iridati.

“Ovviamente nel corso dell’anno c’è un gran numero di persone che lavorano per i Campionati. Non appena si saranno resi conto che il Mondiale non lo avrebbero vinto, senza pensarci troppo sicuramente Ferrari ha iniziato a sviluppare la sua vettura più o meno un mese prima di noi. Mentre noi ci siamo concentrati a vincere il titolo, fino a riuscirci” ha raccontato al termine dei test pre-stagionali Lewis Hamilton.

Nonostante l’incredibile ritmo sfoderato dal team di Maranello sulla pista del Montmelò, il 5 volte formula 1 hamilton ferrariiridato non sembra essere preoccupato, tanto da professare totale fiducia verso la squadra nel garantirgli una vettura competitiva anche quest’anno.

“C’è differenza tra l’essere un inseguitore e un difensore. Lo scorso anno sono arrivati qui con una vettura che funzionava bene, ma anche quest’anno sono senza dubbio i migliori. Va bene, non ci preoccupa la sfida. Vuol dire che dobbiamo lavorare duramente, ma in realtà sono molto orgoglioso per ciò che ha fatto la mia squadra per permettermi di essere nella posizione attuale. Non sono preoccupato o deluso”, ha aggiunto.

In conclusione, Lewis Hamilton fa notare che, come lo scorso anno, la lotta per la zona alta della classifica vedrà protagonisti tre team: Mercedes, Ferrari e Red Bull. Ma anche al centro della griglia alcune squadre sembrano aver fatto un passo in avanti e non saranno molto lontane rispetto alle stagioni passate.

“Siamo molto incoraggiati dal fatto che lavoriamo duramente. Abbiamo una montagna da scalare, ma sappiamo come farlo. In questo momento ci sono tre squadre in cima, ma anche le altre dietro si sono unite, così tutta la griglia sarà più combattuta. Dietro di noi, non so quale squadra sarà quarta, ma ci sono molti team vicini tra loro” ha concluso.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio