2019Formula 1

Formula 1 | Laurent Mekies: “In Ferrari quest’anno siamo indietro in tutto”

Laurent Mekies, Ds della Ferrari, spiega con grande chiarezza le difficoltà riscontrate finora dalla Ferrari

Topics

Finalmente qualcuno fa un po’ di chiarezza nel team Ferrari. Qualcuno che con grande sincerità spiega come realmente stanno le cose. La figura in questione è il direttore sportivo, il francese Laurent Mekies, che alla rivista francese Auto Hebdo ammette: “In Ferrari quest’anno siamo indietro in tutto.

Uno degli aspetti assolutamente da migliorare è la tenuta nelle curve. Troppa è infatti la differenza di velocità in percorrenza tra le Rosse e le Mercedes. Per il Gran premio di Francia, in programma fra due settimane e mezzo, è previsto l’arrivo di una nuova ala anteriore, con la speranza che renda più scorrevole il Cavallino nelle curve.

Non siamo migliorati a dovere dal pre-campionato, siamo indietro in tutte le aree in termini di prestazioni assolute, dobbiamo migliorare in alcuni tipi di curve, nell’aerodinamica, nel grip meccanico e anche nel funzionamento dei pneumatici”, ha spiegato Makies.

“L’interazione tra ciò che fa la macchina e le gomme è una delle chiavi principali, ed è diversa dall’anno scorso ed è li che dobbiamo migliorare, ha detto Laurent Mekies. “Non siamo andati bene in Australia, siamo andati bene in Bahrain, più o meno in Cina, siamo andati abbastanza bene a Baku, mentre abbiamo sofferto in Spagna. Abbiamo una squadra molto forte e bisogna essere perfetti ovunque per vincere.”

Nonostante le circostanze, Mekies si aspetta che in Canada le prestazioni migliorino. “Forse il Canada potrebbe adattarsi meglio alle caratteristiche della SF90, la pista è più simile a Baku e a Sakhir, dove siamo stati migliori. Dobbiamo essere comunque cauti perché tutto cambia velocemente, come abbiamo visto dall’inizio della stagione”, ha concluso il direttore sportivo Mekies.

Uno dei primi passi per migliorare e tornare alla competitività e prendere coscienza delle proprie debolezze e cercare di rimediare. Senza cercare scuse inutili o effimere soddisfazione, come un banale giro veloce…

Topics
Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, ho 17 anni e frequento il quinto liceo scientifico di Campobasso. Sono cresciuto con una grande passione per i motori, che è sfociata in un amore viscerale per la massima competizione motoristica, la Formula 1. A farmene innamorare un certo Fernando Alonso, pilota che tifo dal 2013!

Altri articoli interessanti

Back to top button