2018

Formula 1 | Lauda: “Verstappen non impara dai propri errori”

Duro attacco dall’ex pilota austriaco al giovane olandese: Verstappen non ha più scuse secondo Niki, ora deve darsi una regolata

Topics

L’incidente che ha coinvolto Max Verstappen e Sebastian Vettel farà discutere ancora a lungo, pareri diversi si susseguono e ora è il turno di un grande ex, Niki Lauda.

“Generalmente si impara dai propri errori, ma con lui non funziona. Ad un certo punto, non è più una questione di età, ma una questione di intelligenza, non usa mezzi termini Lauda. “Max è completamente responsabile per l’incidente con Vettel. Sembra davvero che non riesca ad essere ragionevole“.

Quando gareggi dovresti diventare più furbo, specialmente quando vuoi lottare per il campionato, ma sta andando dall’altra parte: ha bisogno di risolversi da solo, nessuno può aiutarlo. Non è più giovane, non è al debutto in Formula 1 e ora è come tutti gli altri piloti”.

Intanto Charlie Whiting, direttore di gara della Formula 1, chiarisce che l’olandese non verrà sanzionato ulteriormente: “Penso che i commissari abbiano fatto il loro lavoro. Non è necessario alcun altro intervento. Credo che abbia fatto un errore e che abbia già ricevuto la sua punizione”.

Verstappen, il più giovane vincitore di un Gp in Formula 1 (Barcellona 2016) è reduce da un 2017 con ben 7 ritiri, e attualmente occupa l’ottava posizione nella generale con un sesto e quinto posto all’attivo.

Dall’uomo di punta Red Bull ci si aspetta decisamente di più.

Topics
Pubblicità

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 27 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Appassionato fin da piccolo di Formula 1, da bambino i miei idoli erano Ayrton Senna e Jean Alesi. Sono cresciuto prima con Michael Schumacher e poi con Kimi Raikkonen. Grazie a loro sono qui a scrivere di questo magnifico sport.

Altri articoli interessanti