Curiosità dalla F1

Formula 1 | La Renault vuole James Allison: l’inglese rifiuta e va avanti…

James Allison desidera incontrare un progetto ambizioso che abbia base nel Regno Unito per conciliare il suo impegno in Formula 1 con la famiglia

Lo avevamo scritto in settimana. Il Mercato dei Tecnici ha preso il posto di quello riservato ai piloti e il pezzo pregiato di questi ultimi scampoli di 2016 è James Allison, ex Direttore Tecnico della Ferrari che proprio nel luglio scorso rassegnò le sue dimissioni dal Cavallino Rampante per stare più vicino alla famiglia, in Gran Bretagna, a seguito della prematura morte della moglie.

Dopo settimane di indiscrezioni, dal paddock di Suzuka iniziano a circolare le prime conferme secondo le quali la Renault, che ancora si trova a fare i conti con le posizioni da bassa classifica, avrebbe avanzato un’offerta a James Allison. Quello dell’ex Direttore Tecnico della Rossa non è il primo rifiuto visto che anche Carlos Sainz JR, contattato per unirsi alla scuderia inglese dal 2017, ha gentilmente declinato l’invito decidendo di proseguire in Toro Rosso, a meno di insospettabili scossoni.

A riferire i retroscena sono stati i colleghi di Autosport spiegando come il no di James Allison sia imputabile agli scarsi risultati ottenuti ad ora dalla Renault e alla mancanza di un progetto di leadership da poter portare avanti. Ma il disinteresse dell’ingegnere inglese nei confronti del team di Enstone, nel quale aveva già lavorato a più riprese, non vuol dire che abbia rinunciato alla Formula 1. L’inglese è uno dei tecnici maggiormente apprezzati degli ultimi anni, un talento riconosciuto da più parti con Red Bull e McLaren pronte a sferrare la stoccata finale per assicurarsi i servigi di James Allison. Il tecnico inglese vuole tornare operativo, desidera incontrare un progetto ambizioso che abbia base nel Regno Unito per conciliare il suo impegno in Formula 1 con la famiglia.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button