2018

Formula 1 | La Renault pensa di tentare il colpo Adrian Newey per tornare a vincere?

In attesa di sapere i piani futuri della Red Bull, la Renault potrebbe tentare il colpo, strappando da Milton Keynes il genio Adrian Newey?

Topics

In questo periodo in casa Red Bull, l’atmosfera è particolarmente intensa, con una ritrovata competitività delle vetture, con la conquista finora di due vittorie stagionali e un’ottima capacità di lottare e tener testa in alcune occasioni a vetture più competitive come Mercedes e Ferrari. In sede poi si sta lavorando per continuare a sviluppare le RB14 e allo stesso tempo per il futuro, con la questione piloti e motore con il possibile addio a Renault.

formula 1 renault adrian neweySulla questione piloti sappiamo che al momento è certa la conferma di Max Verstappen anche per la prossima stagione, nonostante un avvio non molto positivo da parte del figlio d’arte in questo 2018, caratterizzato soprattutto da errori e incidenti. Mentre, è in forse la riconferma di Daniel Ricciardo, autore delle due vittorie stagionali e di gare più soddisfacenti anche in termini di risultato. Voci di corridoio dicono che la possibilità di una riconferma da parte del team di Milton Keynes del pilota Australiano ci sia, ovviamente ci toccherà aspettare i prossimi mesi per poter avere la certezza e un comunicato ufficiale da parte di entrambi.

Altra questione da risolvere e da sciogliere è legata al motore, di recente si è vociferata la possibilità che Red Bull possa dire addio ai motori Renault, per iniziare una nuova era con la Honda, che in questa stagione fornisce la Toro Rosso. Al momento non è uscito un comunicato ufficiale sulla decisione presa sulla power unit che fornirà le stagioni 2019/2020, ma sicuramente avverrà nei prossimi giorni o settimane.

In questa fase sulla questione motori, c’è rischio che il team di Milton Keynes possa perdere una figura importantissima, ovvero Adrian Newey, l’ingegnere autore, progettista delle monoposto Campioni del Mondo dal 2010 al 2013 con Sebastian Vettel, e delle ultime vetture della Scuderia austriaca. Il contratto che lega il 59enne ingegnere britannico alla Red Bull è in scadenza in questa stagione, e da diversi anni è nel mirino di molte squadre.

Nel 2014, Adrian Newey ottenne il rinnovo con la Red Bull, firmando un contratto che gli avrebbe permesso di dedicarsi ad altri progetti alternativi alla Formula 1. Un obiettivo diventato realtà, con la realizzazione dell’Aston Martin Valkyrie che ha esordito lo scorso anno. Nella passata stagione, la Red Bull specialmente all’inizio, non ottenne performance eccezionali e si vociferava che era dovuto per il poco tempo dedicato al team di Formula 1 da parte di Newey, il quale terminato il progetto hypercar, riprese il suo lavoro a tempo pieno nel reparto tecnico della Red Bull, mostrando subito i risultati in pista da parte delle vetture.

In questa stagione, è tornato a collaborare a tempo pieno, e in diverse occasioni di Gran Premio è stato presente, tanto da escludere la possibilità che Newey possa dedicarsi ad altro lavoro. Nei paddock si vocifera che potrebbe concludere il suo ciclo di lavoro con la Red Bull, rinnovando il contratto fino a fine stagione 2020 per poi dire addio alla Formula 1, ma c’è la possibilità che decida di cambiare Scuderia.

formula 1 renault adrian neweyCome detto poc’anzi, Adrian Newey è sempre stato desiderato e corteggiato da molti team, tra cui la Ferrari, ma lo stesso ingegnere rifiutò preferendo rimanere fedele alla Red Bull per non modificare il suo stile di vita, non allontanarsi troppo da casa sua. Ma in questi giorni si vocifera che Renault, la cui sede dista a pochi chilometri da quella della Red Bull, potrebbe tentare il colpaccio, per ingaggiare Adrian Newey.

Attualmente sono voci, anche se in questi giorni Adrian Newey approfittando del suo soggiorno in Francia (per seguire l’avventura del figlio Harrison alla 24 Ore di Le Mans che correrà con la Dallara P217-Gibson con il team SMP Racing) dovrebbe aver incontrato un rappresentante Renault in Costa Azzurra. Un possibile scenario che però potrebbe diventare realtà, considerando il rapporto ormai compromesso tra Red Bull e Renault, con il rischio per il Costruttore Francese di perdere un team di punta e capace di vincere come quello di Milton Keynes se questo deciderà di chiudere definitivamente il contratto con loro, a favore della power unit Honda. Quindi, chissà che il team con sede ad Enstone possa in qualche modo vendicarsi, puntando proprio ad Newey, per portarselo in sede, potenziare il proprio organico e lanciare la sfida agli avversari diretti.

Da quando è tornata appieno in Formula 1 come Scuderia, la Renault sta lavorando duramente, investendo enormi risorse per tornare ad essere un top team e la possibile presenza di una figura del calibro di Adrian Newey potrebbe dare quella spinta chiesta più volte dal presidente Carlos Ghosn. Vedremo nei prossimi giorni, mesi se ci saranno degli sviluppi e comunicazioni ufficiali a riguardo.

Topics
Continua la lettura

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, 30 anni, residente a Fermo nelle Marche. Appassionata di cavalli, e di Formula 1 fin dal 1998 quando correva il mitico nonché mio idolo Michael Schumacher con la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Un'altra mia passione si chiama Fernando Alonso, un pilota che apprezzo molto, che sogno di poter incontrare un giorno.

Aspetta! C'è dell'altro!