2016

Formula 1 | Haas cambia i freni nel 2017?

Topics

Esteban Gutierrez, pilota messicano del team Haas è stato costretto al ritiro sul circuito di Austin dopo solo diciassette giri a causa di un’anomalia all’impianto frenante, nella zona di trascinamento del disco, successivamente a fine gara la Brembo ha emesso un comunicato ufficiale per spiegare le causa del cedimento, assumendosi inoltre la responsabilità di quanto accaduto sulla VF-16.

“In relazione a quanto accaduto durante il Gran Premio degli Stati Uniti di Formula Uno al pilota Esteban Gutierrez del team Haas F1, Brembo è realmente dispiaciuta che il ritiro del pilota al termine del 17esimo giro sia stato causato da un possibile problema legato all’impianto frenante da una prima analisi dei nostri tecnici presenti ad Austin, sembrerebbe che in corrispondenza della ruota anteriore sinistra sia stata individuata una anomalia nella zona del trascinamento del disco. Sarà cura di Brembo indagare scrupolosamente, in collaborazione con il team, sulle cause che hanno portato al problema tecnico”

Nonostante il comunicato il team Haas sta pensando di testare i dischi prodotti dalla Carbon Industrie, anche perchè non è la prima volta che la scuderia americana, ha problemi con l’impianto frenante, il team principal Gunther Steiner ha affermato: Testeremo materiali differenti. Abbiamo bisogno di fare qualcosa, non possiamo continuare a rompere quelle componenti. Esteban era in un’ottima posizione. Brembo sta cercando di fare il massimo per aiutarci e cercare di venirne fuori, ma noi dobbiamo fare qualcosa per risolvere la situazione indipendentemente dall’aiuto di fattori esterni, la Brembo sta indagando per vedere cos’è andato storto ad Austin, non sappiamo cosa stia succedendo“. Infine Steiner ha inoltre aggiunto che i test con i dischi Carbon Industrie non saranno effettuati prima del termine del Gran premio del Messico.

Topics
Pubblicità

Federico Crisetti

Mi chiamo Federico Crisetti ho 24 anni, sono laureato in Informatica attualmente studente Magistrale all’Università Statale di Milano. Appassionato di sport , soprattutto di F1, seguo questo sport H24, non perdo un singolo istante di ogni weekend o evento F1, come per tutte le mie passioni dedico tutto me stesso.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button