2018Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Ungheria

Formula 1 | Gp Ungheria 2018, Hamilton: “Sia benedetta la pioggia”

Il campione della Mercedes vince il gran premio d’Ungheria e consolida la sua leadership nel campionato piloti.

Topics

Le freccia d’argento numero 44 non sbaglia in quel d’Ungheria. Dopo essersi preso la pole position sotto la pioggia passeggera in qualifica, in gara si trasforma in The Hammer e vince di forza la gara odierna.

Lewis Hamilton fa una partenza a fionda e si tiene la sua prima posizione, seguito da Bottas che lo copre dalle due Ferrari. Il quattro volte campione del mondo partiva con le ultrasoft, così come la maggior parte dei piloti, ma doveva coprirsi da Vettel che era partito con le soft. Tranne alcuni tentennamenti Hamilton tiene la leadership, salvo quando aveva fatto il pit stop mentre Vettel aveva allungato.

Arriva così alla pausa estiva con 24 punti di vantaggio su Sebastian Vettel ed è ben conscio che le prossime due piste saranno a loro favorevoli, ossia Spa e Monza.

Parole di Lewis Hamilton

Il quattro volte campione del mondo ringrazia prima di tutto la pioggia, vera protagonista degli ultimi due weekend, che ha condizionato le sorti delle due gare. A Hockenheim la pioggia è stata traditrice per Vettel che era andato contro le barriere; in Ungheria perché ha piovuto proprio nell’ora delle qualifiche che avrebbero visto altrimenti le due Ferrari al comando.

formula-1-gp-ungheria-hamilton-sia-benedetta-la-pioggia

Oltre ciò Hamilton dichiara di essere consapevole che la Ferrari sia una monoposto forte su tutti i circuiti, per questo il team tedesco dovrà lavorare per ridurre il gap con il team italiano.

“Abbiamo avuto tanti alti e bassi in campionato, come nelle montagne russe ma il team è rimasto sempre forte. Siamo in una buona posizione ora ed è importante che ora non si facciano più errori. Le scorse due gare sono state benedette dalla pioggia, sono così grato. I ragazzi hanno lavorato duramente quest’anno, loro meritano un buon risultato. C’è ancora molto da fare perché Ferrari è leggermente davanti a noi, loro avevano il passo in questo weekend, specialmente su questo tracciato. Per questo dobbiamo portare alcuni miglioramenti per provare a chiudere il gap con loro, ma sono felice del lavoro fatto dai ragazzi, dobbiamo continuare così. Il nostro obiettivo è quello di spingere insieme e diventare più forti per la seconda parte di stagione. Sono felice per la pausa estiva; farò cose totalmente differenti, ma continuerò sempre ad allenarmi per migliorare il mio fisico.”

Topics
Pubblicità

Nicoletta Floris

Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.

Altri articoli interessanti