2018Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Spagna

Formula 1 | GP Spagna 2018, Il venerdì inganna ancora: Red Bull solo terza fila nel sabato di Barcellona

Quinta e sesta posizione in griglia per i due piloti Red Bull che dopo un venerdì molto positivo si aspettavano di più. Pesante il gap di oltre sei decimi dalla pole position

Topics

Non è stato il sabato che avrebbero sperato in casa Red Bull. La terza fila è un magro risultato, specie dopo un venerdì così positivo; inoltre sorpassare su questo tracciato si è rivelato negli anni una grossa sfida, quindi una gara in salita quella di domani per i due bibitari.

Quinta posizione per Max Verstappen che a causa di un errore nel suo ultimo run non è riuscito ad andare all’attacco della quarta casella: “Sappiamo tutti che in qualifica gli altri riescono a potenziare i loro motore – ha esordito Verstappen – quindi dobbiamo solamente cercare di essere il più vicino possibile a loro. Devi considerare che da curva 1 a 4 si fa in pieno ora, anche da curva 7 a 10. E’ come avere altri due rettilinei quindi richiedono ulteriore potenza del motore.”

Abbiamo ancora una buona opportunità in gara vedendo che i nostri long run sono stati buoni, è un peccato essere così lontani il sabato. Gli aggiornamenti hanno fatto la differenza e questo è positivo e dimostra che stiamo andando nella giusta direzione. Ho commesso un errore in curva 1 nel mio ultimo giro e questo non mi ha permesso di finirlo, ho perso il posteriore e questo mi ha rovinato il giro. Credo che il giro sarebbe potuto essere il nostro migliore ma non abbastanza per ta top tre, forse la quarta era possibile ma la quinta non è così male.”

Le condizioni erano difficili, il tracciato non offriva prevedibilità e non era chiaro quale gomma avere. La supersoft e la soft sono molto vicine l’un l’altra in termini di performance, quindi è difficile scegliere la giusta direzione in qualifica. La soft è sembrata la gomma più veloce ieri sulla lunga distanza. Non è normalmente un tracciato dove è facile sorpassare quindi forse questo potrà avvenire ai pit stop, o un po’ di pioggia potrebbe mescolare il tutto. Cercheremo di fare del nostro meglio.”

Nonostante l’aver tentato sia la gomma soft che la gomma supersoft, Daniel Ricciardo non è riuscito ad andare oltre la sesta piazza: “Penso veramente che abbiamo estratto il massimo dalla vettura questo pomeriggio. – così Ricciardo.”

Abbiamo provato sia con le soft che con le supersoft nel Q3 ma ci siamo sentiti più a nostro agio con le soft per tutto il weekend. All’inizio del Q3 ho fatto un buon tempo con le supersoft e per me non c’era possibilità di andare più forte con quella gomma, quindi abbiamo riprovato sulle soft.”

“Sono stato leggermente più veloce con le soft ma non abbastanza per guadagnare qualche posizione. E’ stato strano, penso che i colori siano differenti ma le gomme molto simili. Sono soddisfatto di aver provato entrambi i coumpound, perché se avessi fatto entrambi i run sulle supersoft probabilmente ci saremmo chiesti cosa avrei potuto fare con le soft, quindi credo che abbiamo fatto il possibile.”

“Con i giri che abbiamo fatto credevo di poter essere più vicino alla pole, non a sei o sette decimi, visto che la macchina non lo sentita troppo male questo è un po’ frustrante. Ci troviamo sempre un po’ meglio nei long run, quindi spero che il nostro passo in gara domani sia migliore e di battagliare con le vetture davanti.”

Topics
Continua la lettura

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Aspetta! C'è dell'altro!