2018Dichiarazioni dei PilotiFormula 1Gran Premio Singapore

Formula 1 | GP Singapore, Fernando Alonso: “E’ stato un venerdì positivo!”

Il venerdì a Singapore è stato positivo e produttivo per Fernando Alonso che è già concentrato al 100% per la qualifica. Lo spagnolo vuol tentare il tutto per tutto per ottenere punti preziosi per la McLaren e per riscattarsi da due weekend di gara parecchio difficili, ci riuscirà?

Topics

Fernando Alonso ha avuto un venerdì positivo sul circuito di Singapore, dove ha concluso la giornata ottenendo l’ottava posizione nella seconda sessione di prove libere. La mancanza di problemi e la quantità di informazioni raccolte rende il pilota spagnolo ottimista, per affrontare il resto del weekend. “È stato un venerdì positivo, abbiamo provato alcune cose interessanti e positive, entrambe le vetture hanno provato diverse configurazioni e stasera dobbiamo raggruppare le diverse informazioni, è bello poter fare così tanti giri in entrambe le sessioni”, ha spiegato Fernando Alonso.

“Vedremo se potremo essere ottimisti, l’ottavo posto di oggi in realtà sarebbe stato un nono o un decimo, in quanto Sebastian Vettel non ha finito il giro e poi Nico Hulkenberg è andato veloce tutto il weekend e oggi non ha fatto un buon giro. Penso che dovremmo essere in grado di lottare per la Q3”, ha continuato. Fernando Alonso ha lavorato con enfasi speciale sulla gomma morbida, forse per provare una rischiosa strategia ad una sosta, mentre chi passerà il taglio della Q3 partirà con le Hypersoft e, probabilmente farà due soste.

Tuttavia, le sensazioni della McLaren nella simulazione gara effettuata oggi non sono state ottimali. “Nel lungo periodo abbiamo avuto un problema di configurazione con il motore e l’ERS, perciò non abbiamo potuto vedere quanto potremmo essere competitivi. Abbiamo completato il giro solo per avere informazioni sulle mescole. Ci sono meno preoccupazioni su un circuito cittadino perché le posizioni sono consolidate dopo la qualifica e la partenza”.

La chiave di questa gara sarà la scelta delle mescole, non accedere alla Q3 sembra quasi un vantaggio perché non si deve iniziare la gara con la mescola Hypersoft. “Si, la verità è che vi è una differenza incredibile tra le mescole. Abbiamo visto quasi un secondo e un mezzo tra i pneumatici e questo è più di quanto ci aspettassimo. Il punto negativo è che abbiamo un sacco di degrado e di graining. Quelli in Q3 dovranno fare i conti con la mescola Hypersoft. Chi parte dall’11esima posizione avrà buone opportunità in gara, quindi questo weekend potremmo ottenere diversi punti” ha così concluso l’asturiano.

Topics
Continua la lettura

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 27 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Aspetta! C'è dell'altro!