Curiosità dalla F1Gran Premio Singapore

Formula 1 | GP Singapore 2016, commissario in pista dopo il restart: la FIA vuole chiarimenti!

È l'ennesimo episodio strano che avviene sulla pista di Marina Bay durante il Gran Premio di Formula 1, l'ennesima casualità che deve far riflettere

Nelle prime fasi del Gran Premio di Singapore di Formula 1 è avvenuto un fatto davvero strano, una leggerezza che, anche se per fortuna si è risolta con un nulla di fatto, poteva costare la vita a una persona. In occasione dei primissimi giri della gara di Marina Bay la Safety Car è stata mandata in pista per permettere ai commissari di rimuovere dal rettilineo di partenza la Force India di Nico Hulkenberg, che andò a sbattere contro il pitwall proprio durante lo start.

Quando è stata deliberata la ripartenza e la macchina di sicurezza è entrata ai box, le immagini della regia internazionale hanno inquadrato un commissario di percorso mentre stava attraversando il rettilineo principale proprio quando stava giungendo il gruppo compatto dopo la neutralizzazione con la Safety Car. Una cosa è certa: qualcosa è andato storto nelle comunicazioni tra la direzione gara e responsabili delle postazioni dei marshalls a bordo pista. Al commissario che stava ancora rimuovendo alcuni pezzi della vettura di Hulkenberg non è successo niente ma la Federazione Internazionale si è messa al lavoro per fare in modo che leggerezze tali possano accadere ancora.

Secondo le prime indiscrezioni la FIA avrebbe avviato un’indagine interna per capire l’accaduto e verificare per quale motivo il marshall si trovava ancora in pista per togliere dei detriti, un’informazione che non sarebbe giunta a Charlie Whiting che, per questo motivo, ha dato il via libera alla ripartenza della gara. È l’ennesimo episodio strano che avviene sulla pista di Marina Bay durante il Gran Premio di Formula 1, l’ennesima casualità che deve far riflettere: appena un anno fa proprio sul cittadino di Singapore aveva fatto invasione di pista uno spettatore che aveva obbligato al Direzione Gara di richiedere l’ingresso della Safety Car.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button