2018DichiarazioniGran Premio Monaco

Formula 1 | Gp Monaco 2018, Kimi Raikkonen: “Abbiamo provato molte cose, sicuramente c’è margine di miglioramento”

Finita la prima giornata di Prove Libere del Gp Monaco 2018, per Kimi Raikkonen pilota della Ferrari, che è apparsa in difficoltà anche per il traffico

Kimi Raikkonen ha chiuso la giornata di prove libere del Gp Monaco con il 5° posto, con un gap di circa sette decimi dalle velocissime Red Bull. Sul passo gara, la Rossa di Vettel ha mostrato di riuscire ad avvicinarsi alle RB14, mentre quella di Kimi è apparsa in difficoltà, e trovandosi spesso nel traffico.

Ecco le prime parole di Kimi Raikkonen, che come consueto non ama sbilanciarsi troppo, e convinto che la sua SF71H possa migliorare in vista delle Qualifiche di sabato: “Oggi è giovedì, ma le sensazioni sono quelle di un normale venerdì. È un po’ difficile dare un’opinione perché abbiamo finito di girare e dobbiamo guardare i dati. Abbiamo provato varie cose e sicuramente ci sono delle cose da migliorare, ma è come in ogni sessione di prova. Abbiamo trovato traffico, ma il feeling non era male, quindi sicuramente c’è del margine di miglioramento.”

La scorsa edizione del Gp Monaco, fu Kimi Raikkonen ha partire dalla Pole Position, e nonostante sembrino siano le Red Bull favorite, in conclusione della sua intervista per Sky Sport F1 HD, “Iceman” ha fatto capire che in questa stagione le prestazioni del venerdì delle monoposto di Milton Keynes non sono molto veritiere: Vedremo sabato. Abbiamo visto varie sessioni con alcune vetture molto veloci al venerdì e poi in difficoltà nelle qualifiche. Aspettiamo e vediamo cosa ci porterà la giornata di sabato. Ora è impossibile dirlo”.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close