DichiarazioniGran Premio Malesia

Formula 1 | GP Malesia 2016, Kimi Raikkonen: “Il nostro obiettivo è quello di vincere”

Kimi Raikkonen non si sbilancia su come potrebbe andare la gara, rimandando tutte le previsioni a seguito delle prime sessioni di libere

Dopo la bella prestazione del GP di Singapore, dove è stato privato di un meritatissimo podio a causa di un errore di strategia del muretto Ferrari, Kimi Raikkonen ha tutte le intenzioni migliori per continuare su questa strada fino al termine della stagione. Iceman non si sbilancia su come potrebbe andare la gara, rimandando tutte le previsioni al meno a seguito delle prime sessioni di prove libere.

Questa è una delle poche piste in cui dobbiamo usare le gomme hard, ma le condizioni qui sono diverse rispetto ad altri circuiti in cui le abbiamo utilizzate: fa molto caldo e la pista ha un nuovo asfalto. Potrebbero rivelarsi i migliori pneumatici in condizioni di gara oppure no – ha raccontato Kimi Raikkonen – Da domani sapremo di più. E’ difficile dire dove siamo in termini di velocità pura: nelle ultime gare siamo stati un po’ indietro, ma in condizioni gara di solito siamo un po’ più forti“.

C’è molta fiducia in tutta la Ferrari e anche Kimi Raikkonen ha intenzione di fare bene proprio su quella pista che l’anno scorso regalò la prima vittoria con la Rossa al suo compagno, Vettel: “Se riusciremo ad avere un buon fine settimana, senza commettere errori, potremmo avere buone possibilità di lottare al vertice. Poi, per il risultato finale possiamo solo fare del nostro meglio. Ovviamente il nostro obiettivo è quello di vincere. Sarà possibile? Non ne ho idea. Speriamo di scoprirci competitivi“, ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button