2017Dichiarazioni dei PilotiGran Premio Giappone

Formula 1 | Gp Giappone 2017, Daniel Ricciardo: “In partenza tutto sarà possibile, ma se Lewis e Seb scappano via…”

Topics

Si sono svolte le qualifiche del Gp Giappone, sul circuito di Suzuka, 16° prova del Mondiale di Formula 1 2017. Una sessione di qualifiche che ha visto Lewis Hamilton ottenere la sua 71° pole position in carriera, davanti a Sebastian Vettel e Daniel Ricciardo con la Red Bull.

In casa Red Bull questa sessione di qualifiche sono state sotto le aspettative, visto il tempone ottenuto da Lewis Hamilton, praticamente inarrivabile per i due piloti della Scuderia Austriaca, ovvero Daniel Ricciardo e Max Verstappen con un distacco di 987 millesimi rimediato dall’australiano non ha reso felicissimo lo stesso Ricciardo.

Daniel non è riuscito a scendere sotto il muro del minuto e ventotto secondi, fermando il cronometro in 1’28”306. Ciò nonostante vede questa prova con il bicchiere mezzo pieno dichiarando di essere comunque soddisfatto del giro realizzato e di essere riuscito a precedere in classifica, con un vantaggio di 26 millesimi, il compagno di squadra Max Verstappen.

Ecco le prime parole a caldo al termine delle qualifiche di Daniel Ricciardo: “La seconda fila oggi era il massimo possibile. Sono stato soddisfatto del mio giro ed anche oggi sono stato molto vicino ai tempi di Max, ma sono riuscito a trovare un margine che mi ha consentito di stargli davanti”.

Per Daniel Ricciardo e per la Red Bull, il gap di nove decimi rimediato dal poleman Hamilton, è stata una vera ed inaspettata sorpresa. Lo stesso Daniel commentando questo risultato, ha dichiarato che in Squadra nessuno si aspettava questo distacco.

Ecco le sue dichiarazioni a riguardo: “Prima di questo weekend non pensavo che avremmo preso un secondo di distacco dalla pole, ma questa è la realtà. Il nostro obiettivo è quello di finire sul podio, cercando anche di migliorare la posizione di partenza”.

Ricciardo, al termine delle qualifiche ha ottenuto la 4° posizione, ma per la penalità inflitta a Valtteri Bottas, che perderà 5 posizioni sulla griglia di partenza, il pilota australiano ha avanzato sulla casella, e domani scatterà dalla terza posizione. Il pilota della Red Bull sa che per sperare di vincere la gara, dovrà approfittare della partenza, cercando di inserirsi tra Hamilton e Vettel prima che possano scappare via.

“In partenza tutto sarà possibile, ma se Lewis e Seb dovessero scappare via sarà difficile stare con loro ed anche tentare di superare su un circuito del genere. Dovremo cercare di adottare una strategia corretta, ma la Mercedes e la Ferrari sono decisamente più veloci della Red Bull quando hanno pista libera. L’unica possibilità di lottare per la vittoria sarà quella di superarli in partenza”, ha così riferito Daniel.

Domani in occasione della gara, le temperature atmosferiche dovrebbero aumentare, e su questo aspetto, la Mercedes dovrebbe essere svantaggiate, ma secondo Ricciardo, l’aumento di 25 gradi previsti le Frecce d’Argento non dovrebbero trovarsi in difficoltà come al Gp Malesia.

“Domani sono attese temperature più alte e forse questo cambiamento potrà danneggiare la Mercedes, ma si prevede una massima di 25 gradi, non 35, quindi non penso che le Mercedes potranno soffrire come in Malesia”, ha così detto in conclusione il pilota della Red Bull.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, classe 1986 residente a Fermo nelle Marche. Le mie passioni sono i cavalli e la Formula 1 che seguo dall'Agosto 1998, avendo così avuto la possibilità di vedere correre un certo Michael Schumacher, che poi diventerà il mio pilota preferito, e quindi la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Negli ultimi anni, mi sono appassionata di un altro pilota, Fernando Alonso, che apprezzo molto per le sue doti di guida, talento e il suo modo di approcciare una gara, una nuova avventura impegnandosi al 100%. Il mio sogno è di poterlo incontrare un giorno.

Altri articoli interessanti