Formula 1, Force India-Aston Martin: si rimanda al 2017!

Niente da fare. È ufficialmente saltato l’accordo per la stagione 2016 di Formula 1 che voleva Force India e Aston Martin pronte a firmare una storica collaborazione. Proprio in occasione dell’inverno, complici i motori a riposo, il possibile matrimonio tra la scuderia indiana e la casa automobilistica britannica è stato l’assoluto protagonista del mese di dicembre.

Nonostante la trattativa fosse sembrata fin da subito serrata anche grazie all’approvazione della Mercedes, che alla Force India fornisce i motori, l’accordo è saltato, per lo meno parlando della stagione 2016. A confermarlo è stato lo stesso Direttore Generale della scuderia indiana, Otmar Szafnauer: «La questione non è ancora definitiva. Dati alla mano, nonostante possa trovare davvero affascinante il fatto che un’azienda come la Aston Martin si sia rivolta a noi per entrare in Formula 1, per il 2016 non ci saranno cambiamenti ma non vogliamo precluderci nulla per il futuro».

Quello che si evince dalle parole del Direttore Generale della Force India è che da parte della scuderia indiana non ci sono ripensamenti ma è impossibile prevedere se questo passo indietro inciderà sulla performance del team: «Abbiamo ancora delle possibilità, forse anche per quanto riguarda il 2017. Siamo ancora in contatto coi vertici di Aston Martin, stiamo andando avanti – ha continuato Szafnauer – Abbiamo intenzione di continuare e migliorare rispetto alla posizione con la quale abbiamo concluso la stagione passata di Formula 1. Il nostro obiettivo è quello di iniziare il 2016 esattamente dove abbiamo concluso il 2015. Speriamo di aver fatto un buon lavoro in inverno».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio