Curiosità dalla F1Gran Premio Singapore

Formula 1 | Ferrari a zero vittorie: basta critiche! Interviene Arrivabene

Anche se la Ferrari è migliorata rispetto alla scorsa stagione non si è dimostrata a livello degli avversari della Mercedes che hanno strapazzato la Rossa

Quando il Campionato 2016 di Formula 1 si appresta a entrare nel suo ultimo terzo, la Ferrari, a differenza di quanto avvenuto l’anno scorso, è ancora a caccia della prima vittoria stagionale che, con un po’ di coraggio e di fortuna, potrebbe giungere proprio sulla pista di Singapore. Nonostante i proclami altisonanti di inizio stagione, la Ferrari, anche se è migliorata nettamente a livello di power unit, non si è dimostrata a livello degli avversari della Mercedes che, oltre ad aver strapazzato il Cavallino Rampante, stanno dominando la stagione.

Come se di problemi per la Ferrari non ce ne fossero già abbastanza, in questa ultima parte di stagione la Rossa dovrà fare i conti con la Red Bull, con la quale si giocherà il titolo di vice-campione del mondo nelle ultime sette gare del 2016. Anche se i dati dicono che la Ferrari ha fatto un passo avanti rispetto all’anno scorso, i risultati suggeriscono tutt’altra valutazione tanté che proprio nel corso della stagione corrente il Cavallino Rampante è stato pesantemente preso di mira anche da parte della stampa: “In alcune piste ovviamente avremmo l’opportunità di vincere prima della fine dell’anno; in altre sarà davvero difficile ma sono convinto che abbiamo il necessario per riuscirci“, ha commentato il Team Principal della Ferrari, Maurizio Arrivabene, ai colleghi di F1i.com.

Anche se ci sono ancora sette Gran Premi da affrontare, l’attenzione maggiore è concentrata sulla prossima stagione: “È già da un paio di mesi che ci stiamo concentrando sul progetto 2017, proprio come i nostri avversari. È importante non farsi trovare impreparati perché dovremmo affrontare un enorme cambio regolamentare – ha continuato – Abbiamo le risorse, i soldi e la gente. Tutta la squadra è concentrata sulla prossima stagione senza dimenticare che il 2016 però deve ancora finire“.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button