2018Formula 1Gran Premio Giappone

Formula 1 | Felipe Massa: “I motori attuali sono molto più aggressivi”

Felipe Massa ha lanciato delle dichiarazioni molto importanti riguardanti i propulsori del passato e del presente

Il pilota brasiliano Felipe Massa, vice campione del mondo di Formula 1 nel 2008 con la Ferrari e attuale pilota del Team Venturi in Formula E per la season 5 del campionato totalmente elettrico ha lanciato delle dichiarazioni molto importanti riguardanti i propulsori del passato e del presente.

Felipe Massa in occasione dell’ormai concluso Gran Premio del Giappone ha preso parte ad una parata di auto storiche, effettuato un paio di giri sul Circuito di Suzuka sulla F248 del 2006 e sulla F10 del 2010, entrambe le monoposto equipaggiate con il caro e vecchio V8.

Da quando il pilota brasiliano si è ritirato dalla classe regina del motorsport a fine della stagione 2017, dopo il suo clamoroso ritorno dopo l’addio del 2016, è stata la prima volta che Felipe Massa guidava una monoposto di Formula 1, e dopo ciò ha affermato che preferiva le monoposto più leggere del passato, ma meno i motori a causa delle prestazioni meno impressionanti.
In un’intervista rilasciata a Motorsport il brasiliano ha dichiarato: “C’è una grande differenza nell’auto, direi che mi piace molto di più la vecchia macchina perché è piuttosto leggera, con il cambio di direzione, la reazione… Ma il motore, mentre è molto più divertente perché c’è più rumore, c’è molta meno potenza. Quindi il motore che abbiamo ora è molto più aggressivo“.

Su una cosa sicuramente piloti e tifosi sono d’accordo, sul sound che è l’argomento più discusso di questi ultimi anni, infatti a molti tifosi e a molti piloti il “vecchio” sound del V8 manca molto, mentre le prestazioni dei motori turbo-ibridi mettono d’accordo tutti, tranne che per i distacchi notevoli tra i vari team, infatti dal 2019 ci saranno modifiche di regolamento per cercare di ridurre questi gap e di favorire lo spettacolo in pista.

Ruggiero Dambra

Topics
Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 22 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close