2018

Formula 1 | Esteban Ocon: terzo incomodo tra Carlos Sainz e la Renault

Il futuro di Carlos Sainz in Renault sembra complicarsi sempre di più, tanto che la sua permanenza all’interno del team francese ora potrebbe essere compromessa proprio da Esteban Ocon

Topics

Nonostante gli elogi da parte del boss di Renault, il futuro di Carlos Sainz all’interno della scuderia francese sembra ancora incerto.

Non molto tempo fa, Cyril Abiteboul aveva espresso parole positive nei confronti del pilota spagnolo, sottolineando l’ottimo rapporto che si era venuto a creare all’interno del team, ma nelle ultime settimane sembra che le cose siano cambiate notevolmente.

In realtà, due sono le motivazioni principali che hanno complicato la posizione di Sainz all’interno del team francese: le guerre interne tra Renault e Red Bull e quelle che si sono scagliate contro la Force India e che coinvolgono anche la Mercedes.

Nel primo caso, a complicare la posizione di Sainz all’interno del team francese, tra le altre cose, sono stati da un lato il futuro incerto di Daniel Ricciardo in Red Bull: se infatti il pilota australiano avesse deciso di lasciare la scuderia, questa avrebbe riversato nuovamente su Sainz il suo interesse, interrompendo il “contratto di prestito” istituito con la Renault.

Dall’altro lato, nel valutare le opzioni possibili, la stessa scuderia austriaca non sembrava convinta che Brendon Hartley potesse sostituire efficacemente l’australiano e, di conseguenza, Sainz si era trovato in bilico tra i due team, apparentemente senza la possibilità di esprimere la propria opinione.

Nel secondo caso, però, si va posizionando appunto anche il team Mercedes, che sarebbe restio a rinunciare a Esteban Ocon, valutando la sola possibilità di cederlo in prestito alla Renault.

Questo perché la scuderia tedesca è consapevole delle difficoltà in cui versano i suoi due team clienti, Williams e Force India: il futuro di entrambi, infatti, è appeso a un filo e potrebbero non essere le scuderie più adeguate per permettere a Ocon di proseguire e sviluppare la propria carriera in Formula 1.

L’opzione Renault, quindi, sembrerebbe qualcosa di valido – anche in base alle performance ottenute durante l’attuale Mondiale –  purché la scuderia francese si impegni a promuovere senza problemi il pilota francese nel caso in cui riesca a ottenere delle performance davvero degne di nota.

Quindi, il posto di Carlos Sainz in Renault sarebbe attualmente minacciato proprio da Esteban Ocon e per lo spagnolo sarebbe giunto il momento di guardarsi intorno e di cercare delle alternative valide, al fine di non perdere il proprio sedile in Formula 1.

Tutto verrà deciso, naturalmente, dopo la pausa estiva ma certamente questo sarà un periodo di grande subbuglio all’interno del circus e probabilmente i colpi di scena non mancheranno.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 25 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Altri articoli interessanti