2017

Formula 1 | Eddie Irvine: “Vettel era frustrato, ma si è comportato da stupido”

L’ex pilota ha analizzato la stagione del ferrarista, che si è reso protagonista di comportamenti poco corretti nei confronti del rivale Lewis Hamilton, forse a causa della delusione delle performance della propria vettura

Topics

L’ex pilota Eddie Irvine ha espresso le sue opinioni sul mondiale portato a termine da Sebastian Vettel: il ferrarista, secondo la sua opinione, avrebbe avuto dei comportamenti poco corretti durante la stagione, forse frutto delle frustrazioni dovute alle performance della sua monoposto.

Irvine non ha voluto dire quale sia stato secondo lui il miglior pilota della stagione, ma è convinto che il comportamento di Vettel non sia stato del tutto corretto nei confronti del rivale Lewis Hamilton. Secondo l’ex pilota, infatti, quanto accaduto durante il Gran Premio di Baku sarebbe stato un comportamento stupido da parte del ferrarista.

“Non so se Vettel sia stato il pilota migliore: lui stesso si è sentito deluso del suo comportamento dentro e fuori dalla macchina. Si è comportato come uno stupido”.

Secondo Irvine, le prestazioni della sua monoposto sarebbero state la principale causa di frustrazione del pilota tedesco, che avrebbe quindi riversato la sua delusione in pista, dimostrando gli atteggiamenti di cui oggi siamo a conoscenza.

Del resto, Vettel è sbarcato in Ferrari dopo quattro anni in Red Bull, stagioni che gli hanno regalato ben quattro Titoli Mondiali consecutivi. Come ricorda Irvine, in quel periodo la monoposto progettata da Adrian Newey era nettamente superiore alle altre vetture in pista, facilitando le prestazioni del tedesco.

“È frustrante per lui. Ha vinto quattro titoli mondiali ed è stato facile, aveva la migliore macchina in pista e doveva superare solamente Webber. Non aveva bisogno di lavorare così duramente come ha fatto. Deve essere stato difficile per lui vedere il titolo allontanarsi sempre più”.

Tuttavia, proprio come conseguenza alla stagione 2017, secondo Irvine il prossimo anno presenterà un’ulteriore importante sfida tra Vettel e Hamilton, entrambi alla ricerca del proprio quinto Titolo Mondiale.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Altri articoli interessanti