DichiarazioniFormula 1

Formula 1: Dimitry Mazepin pronto a risollevare la Renault

Il miliardario Mazepin si è mostrato interessato a investire sul team francese del Circus, che si trova in un momento critico

Il team francese di Formula 1, che sta vivendo un momento critico, potrebbe risollevarsi grazie all’aiuto economico di Mazepin.

Nell’ultimo periodo si sono fatte sempre più insistenti le voci su un possibile addio della Renault al Circus. La crisi economica legata al Coronavirus ha messo in ginocchio il team francese. Infatti, sembra che la casa madre sia intenzionata a chiudere delle fabbriche in Francia e potenzialmente a porre fine al progetto Formula 1. Tuttavia il team pricipal Cyril Abiteboul è fiducioso che il team di Enstone sia al sicuro, soprattutto dopo la recente riduzione del budget cap a 145 milioni di dollari.

Ai colleghi di Motorsport ha così dichiarato: Il Motorsport ha un valore e fornisce un contribuito unico. Questo è il motivo per cui ci crediamo. È correre e anche emozione, e la Renault è sinonimo di emozione. Tutto questo significa davvero molto. È per questo che siano qui da decenni. – ha poi aggiunto – e intendiamo farlo per molto tempo ancora”.

MAZEPIN: UN’ANCORA DI SALVEZZA PER LA RENAULT

Nonostante le parole fiduciose di Abiteboul, la situazione nella quale si trova la casa automobilistica francese sembra essere critica. Un aiuto economico potrebbe arrivare dal miliardario Dimitry Mazepin. Il 52enne nato a Minsk si è sempre mostrato piuttosto interessato all’ambiente della Formula 1. Infatti, per diversi anni ha contrattato e lanciato offerte per rilevare il team della Force India, fino a quando ad avere la meglio è stato Lawrence Stroll.

Grazie alla sua grande passione, Mazepin viene disegnato come il perfetto investitore o addirittura acquirente per il team francese. Un suo possibile investimento potrebbe infatti salvare il team, assicurandogli la possibilità di restare in griglia per i prossimi anni. Mazepin è consapevole della situazione finanziaria della Renault e sta dunque valutando le sue opzioni. Una prospettiva allettante per lo stesso Dmitry, che potrebbe così assicurare anche un futuro approdo in Formula 1 al figlio, Nikita Mazepin, attualmente impegnato sulla griglia di Formula 2.

Pubblicità

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.