2017

Formula 1 | David Coulthard sprona Valtteri Bottas: “Deve credere in se stesso se vuole sfidare Lewis”

Topics

David Coulthard, ex pilota di Formula 1, in un’intervista per il giornale Finlandese Ilta Sanomat, ha parlato di Valtteri Bottas, pilota della Mercedes, dicendo che secondo lui Valtteri dovrebbe fare l’impossibile e lavorare duramente se vuole sfidare il compagno di squadra Lewis Hamilton.

Appena è stato ingaggiato, Valtteri ha passato un periodo di osservazione, per conoscere la sua nuova squadra e nei primi mesi della stagione 2017 in Mercedes, si è rivelato un pilota forte, riuscendo a centrare le sue prime due vittorie della carriera in Russia ed in Austria.

Sfortunatamente però, alla fine dell’estate, in una fase in cui il pilota Finlandese ha cercato di lottare e tirare fuori il massimo dalla sua W08, ha subito un calo di prestazione che lo ha inevitabilmente condizionato e non permettendogli di ottenere risultati migliori, mentre il suo compagno di box, Hamilton stava collezionando le sue 4 vittorie in 5 gare.

“Io stesso ho più volte sperimentato lo stesso tipo di difficoltà all’epoca io cui ero pilota della McLaren con Mika Hakkinen. Valtteri ha solo bisogno di lavorare duramente, trovare il livello di gap tra lui e Lewis e credere che sarà capace di raggiungerlo,” ha così dichiarato David Coulthard.

 “Valtteri è un pilota veloce e talentuoso. Come persona è silenzioso e riservato, ma ha bisogno di pensare alle sue corse e a tutto ciò che lo ha portato fino a questo punto e credere in se stesso. Allo stesso tempo dobbiamo realizzare che accanto a lui come compagno di squadra c’è il pilota più veloce, ovvero Lewis Hamilton”, ha così commentato in conclusione lo Scozzese ex pilota di McLaren e Red Bull.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, classe 1986 residente a Fermo nelle Marche. Le mie passioni sono i cavalli e la Formula 1 che seguo dall'Agosto 1998, avendo così avuto la possibilità di vedere correre un certo Michael Schumacher, che poi diventerà il mio pilota preferito, e quindi la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Negli ultimi anni, mi sono appassionata di un altro pilota, Fernando Alonso, che apprezzo molto per le sue doti di guida, talento e il suo modo di approcciare una gara, una nuova avventura impegnandosi al 100%. Il mio sogno è di poterlo incontrare un giorno.

Altri articoli interessanti