2017Curiosità dalla F1Gran Premio Monaco

Formula 1 | Daniel Ricciardo vicino all’addio alla Red Bull?

Dopo i bei risultati ottenuti l’anno scorso, Daniel Ricciardo si aspettava tutt’altra Red Bull per la stagione corrente. L’australiano senza mezzi termini ha ammesso che se la scuderia austriaca non sarà capace di fornirgli una monoposto competitiva potrebbe iniziare a valutare la possibilità di accasarsi in qualche altro team.

Il sogno del pilota di Perth è quello di vincere il Mondiale ma ancora una volta la Red Bull non è riuscita a compiere il definitivo passo in avanti per battagliare al limite con Ferrari e Mercedes. L’australiano, che a luglio compierà 28 anni, non è disposto ad aspettare troppo il team di Milton Keynes, nonostante un contratto blindatissimo che in caso di uscita potrebbe creargli non poche rogne: “Credo che a un certo punto della propria carriera si avvicini il momento in cui ogni pilota vuole lottare per il titolo di Campione del Mondo e nel mio caso non posso pensare a questo obiettivo come a un progetto a lungo termine – ha raccontato Daniel Ricciardo ai colleghi di Fairfox Media – Credevo che il 2017 avrebbe potuto essere l’anno buono e invece le cose stanno andando in modo diverso. Rispetto ai test di inizio anno abbiamo fatto dei passi in avanti e ci sono segnali incoraggianti per sperare di essere finalmente competitivi il prossimo anno“.

Anche se apparentemente l’australiano sembra non volersi allontanare dalla Red Bull, scuderia che ha creduto molto nelle sue potenzialità, Ricciardo preferisce non chiudersi eventuali porte in faccia: “Anche se con questi ragazzi ho vinto delle gare, ho degli obiettivi personali e quello più grande è vincere il Mondiale di Formula 1 – ha continuato il 27enne – Vediamo come andranno le cose in futuro e poi prenderemo una decisione anche perché al momento il mercato piloti lascia poche chance e lasciare la Red Bull già il prossimo anno, onestamente, la vedo parecchio improbabile“, ha concluso.

Topics
Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 32 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close