2019Curiosità dalla F1Formula 1

Formula 1 | Ayrton Senna: in ricordo del campione, statua e casco in omaggio a Papa Francesco

In onore del venticinquesimo anniversario della morte del campione brasiliano, la famiglia ha voluto omaggiare il Pontefice

Topics

Papa Francesco è diventato oggi protagonista della Formula 1: il Pontefice, infatti, ha ricevuto una scultura in bronzo e un casco di uno dei campioni che hanno fatto la storia del circus, Ayrton Senna.

In occasione del venticinquesimo anniversario della morte del pilota brasiliano, la sorella di Ayrton, Bianca Senna ha consegnato l’omaggio a Papa Francesco in Piazza San Pietro, in Vaticano.

La scultura, in particolare, è stata scolpita per ordine dei Neyde Senna, la madre del pilota, che ha dato inizio al progetto nel 2016. L’opera è stata scolpita dalla nipote di Senna, Paula, che oggi purtroppo non è potuta essere presente per via dell’imminente parto.

La motivazione alla base della consegna dell’omaggio al Pontefice riguarda l’obiettivo di onorare i valori del Campione brasiliano, per cui la religione era uno dei pilastri più importanti.

Sono stata molto onorata del compito che mi è stato affidato da nonna, che ha voluto trovare un modo molto affettuoso per sottolineare come vogliamo ricordare Ayrton in famiglia. Proprio per questo ho deciso di accettare la sfida, riconoscendo anche tutti i rischi del compito”.

Le fisionomie di Ayrton sono state scolpite sulla base delle foto e dei ricordi a cui certamente Paula non ha voluto rinunciare e da oggi l’opera entrerà a far parte del Museo Vaticano.

Grazie al video del Vatican News, possiamo rivivere tutti i toccanti momenti della consegna dell’omaggio a Papa Francesco:

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 25 anni, laureata in Comunicazione e laureanda in Web Marketing & Digital Communication. Sogno un futuro nel mondo dell'automotive, a stretto contatto con quella che è in assoluto la mia passione più grande. Sono decisa, determinata, curiosa: amo imparare e sono sempre alla ricerca di nuove sfide. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button