Gran Premio Stati Uniti

Formula 1, Austin: la FIA attende il miglioramento del pomeriggio per decidere

Si complica la situazione ad Austin. Dopo che il passaggio dell’uragano Patricia ha non ha permesso ai piloti di prendere parte alla seconda sessione di prove libere del venerdì, a causa della scia di maltempo si potrebbe decidere di slittare la lotta per la pole position a domenica mattina. Quando mancano poche ore all’accensione del semaforo verde delle terze libere la FIA deve prendere una decisione. Proprio in queste ultime ore la Federazione Internazionale sta cercando di capire se la forte pioggia che sta cadendo su Austin, coda dell’uragano Patricia, può permettere ai piloti di scendere in pista per le due sessioni ufficiali odierne.

Per ora non è stato ancora deciso nulla. Mentre dal circuito chiedono agli appassionati muniti di biglietto di aspettare per dirigersi verso l’autodromo per vedere come evolverà il meteo, se ci saranno le condizioni, si scenderà regolarmente in pista per libere 3 e per le qualifiche. La pioggia si sta ancora abbattendo copiosa sul Circuito delle Americhe investito da una vera e propria bufera d’acqua come mostrano alcune immagini trovate via Twitter.

La situazione ha del surreale. La città di Austin sta affrontando un frangente meteorologico davvero complesso. Alcune parti della città sarebbero allagate, alcuni semafori non sarebbero funzionanti. Le autorità hanno deciso di distribuire gratuitamente ai residenti sacchi di sabbia per cercare di far fronte ai previsti improvvisi allagamenti chiedono alla popolazione di Austin di non uscire dalle proprie case e di non muoversi in macchina se non strettamente necessario. Anche se gli organizzatori del Circuito delle Americhe hanno chiesto agli appassionati di attendere presso le proprie abitazioni l’evolversi della situazione alcuni appassionati si troverebbero già in autodromo. E in tutto ciò la FIA non ha ancora preso una decisione.

Come avevamo lasciato intendere con largo anticipo, nel caso la sessione di qualifiche non possa disputarsi nella giornata di sabato verrà fatta recuperare direttamente la domenica mattina, proprio come successo in Australia nel 2013.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio