Dichiarazioni

Formula 1 | Alonso nostalgico: “Io e Hamilton compagni di squadra? Sarebbe tutto diverso adesso.”

Lo spagnolo ammette che il rapporto tra lui e Hamilton risulterebbe più gestibile adesso rispetto a nove anni fa.

Facendo un passo indietro alla stagione 2007 alla McLaren sotto la guida di Ron Dennis, i rapporti che legavano i due piloti erano molto più che tesi. La coppia è scoppiata dopo varie scintille, dispetti e un mondiale perso in favore della Ferrari e di Raikkonen; tuttavia entrambi hanno sempre speso parole di rispetto l’uno per l’altro.
Adesso: nove anni, tre mondiali per Hamilton e il ritorno di Alonso alla corte di Ron Dennis dopo, proprio lo spagnolo ha ammesso che le cose potrebbero andare diversamente se i due si trovassero nella condizione di essere compagni un’altra volta.

Sarebbe tutto diverso. Io sono più maturo e lui anche, i team oggi sono preparati a questo tipo di situazioni. Non c’è più quell’ossessione per la vittoria perché nutriamo grande stima l’uno per l’altro.” ha affermato il pilota McLaren

Il due volte campione del mondo è convinto che una loro ipotetica rivalità all’interno di un top team renderebbe il pubblico entusiasta.

Credo che i fan lo apprezzerebbero tantissimo, ma solo con un team competitivo; altrimenti sarebbe la stessa situazione in cui ci troviamo io e Jenson [Button]. -ha spiegato Alonso- Certo lottiamo, ma quando la vettura non va i weekend diventano anonimi.

Se non lotti per il titolo passi in secondo piano, per questo penso che per i tifosi sarebbe fantastico vedere grandi nomi battersi per il campionato.”.

Per il momento però, tutto ciò rimane soltanto un’ipotesi allettante con entrambi i piloti Mercedes in scadenza di contratto nel 2018. Tuttavia Alonso potrebbe ritrovarsi in una situazione che avrebbe molti aspetti in comune con quella di nove stagioni fa: nel 2017, infatti il gioiellino McLaren Stoffel Vandoorne potrebbe prendere il posto di Button.

Nel 2007 era differente perché Lewis era sotto la protezione McLaren da molto tempo. Inoltre avevamo una vettura davvero competitiva in grado di lottare per il campionato…e poi lui è inglese. Stoffel non è inglese, credo che ci siano molti aspetti diversi.” ha terminato, scherzando, Alonso.

Anna Polimeni

Mi chiamo Anna, ho 19 anni e vengo da Torino. La F1? la mia passione, il mio mito? Ayrton Senna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button