Gran Premio Europa

Formula 1| Alonso “A Baku lavoro fantastico”, Bottas “Podio ancora possibile”

Alla conferenza stampa di oggi in vista del GP d’Europa, hanno preso parte: Fernando Alonso (McLaren-Honda), Carlos Sainz Jr (ToroRosso), Rio Haryanto (Manor), Sebastian Vettel (Ferrari), Valtteri Bottas (Williams) e Nico Hulkenberg (Force India).

Naturalmente l’argomento più discusso è stato il nuovo circuito con il quale i piloti si confronteranno domani per le prime prove libere, a rompere il ghiaccio è stato Fernando Alonso che del tracciato di Baku ne è ambasciatore.

Sono cambiate molte cose rispetto all’ultima volta. Credo che sia stato fatto un lavoro fantastico e tutto sembra essere pronto, anche i fan sono entusiasti per domenica. Molti aspetti si possono scoprire solo quando si è sulla vettura – ha spiegato lo spagnolo- la caratteristica principale per me resta la velocità del rettilineo, molto elevate per un tracciato cittadino.

Per Hulkenberg, invece, sarà interessante vedere l’approccio dei piloti ad un tracciato completamente nuovo.

Non abbiamo nessun dato, nessun giro precedente. Inizieremo tutti da zero e questo sarà davvero interessante” poi ha parlato della sua situazione: “Credo che abbiamo fatto un grande passo avanti dopo Barcellona, gli aggiornamenti hanno portato grossi miglioramenti che ci hanno permesso di finire in zona punti nelle ultime gare… sono molto fiducioso.”.

Anche Bottas, reduce dal primo podio stagionale in Canada, intravede spiragli di luce nel futuro della Williams.

In Canada è stato un weekend fantastico, merito del lavoro di tutto il team. Ovviamente Montreal è una buona pista per la nostra vettura, ma anche le prossime gare premettono bene. Sono sicuro che, continuando con gli aggiornamenti, possiamo lottare per il podio.” ha detto il finlandese.

Dopo la stupenda rimonta nello scorso GP, Carlos Sainz è cosciente che da qui in avanti sarà una stagione in salita per la ToroRosso che al momento non ha ancora portati in pista aggiornamenti.

Sarà dura, in Canda abbiamo faticato ad arrivare in Q3 e qui a Baku sarà lo stesso. Si, è vero non abbiamo introdotto miglioramenti, ma con il lavoro del team possiamo ancora batterci per il quinto posto nella classifica costruttori.” ha dichiarato lo spagnolo. Poi scherzando con Alonso su chi tra i due finirà davanti all’altro in classifica: “Spero io”, “Sarei molto contento se Carlos mi superasse ma credo che alla fine sarò sicuramente io, ho saltato due gare quest’anno e sono comunque davanti.” ha ribattuto il connazionale asturiano.

In seguito a Vettel è stato chiesto se il fatto che la Ferrari non vinca fa sì che il team si trovi in difficoltà nell’affrontare i momenti che la vedono davanti.

Credo che la competitività dipenda dalla mentalità- ha esordito il tedesco– Vedo un team pieno di gente che vuole vincere e questo mi dà la convinzione che prima o poi la vittoria arriverà. Credo che il fatto che la macchina sia forte non sia l’unico ingrediente, conta molto tutto quello che c’è dietro e da questo punto di vista siamo un team forte.” ha concluso il ferrarista.

Topics
Pubblicità

Anna Polimeni

Mi chiamo Anna, ho 19 anni e vengo da Torino. La F1? la mia passione, il mio mito? Ayrton Senna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close