2018

Formula 1 | Abiteboul:” Faremo tutto il possibile per farli rimpiangere questa decisione”,

Il team principal Renault commenta la decisione di Red Bull di passare ai motori Honda nel 2019.

Topics

Stamane è arrivato il comunicato di Red Bull nel quale veniva confermato il passaggio ai motori Honda nel 2019, terminando così il rapporto con Renault che andava avanti da 12 anni.

Cyril Abiteboul commenta questa decisione del team austriaco al sito Motorsport.com, dicendo che l’obiettivo del team francese sarà quello di far rimpiangere tale scelta alla Red Bull.

“Faremo tutto il possibile per far loro rimpiangere questa decisione. Con questo intendo semplicemente fare del nostro meglio in pista con il nostro team sotto i nostri colori.”

Il motori Renault, sin dall’inizio della stagione, hanno avuto problemi di affidabilità, mostratisi in tutte le monoposto che utilizzano i motori del marchio francese. Il team principal, però, conferma che verranno portati dei nuovi aggiornamenti utili per la PU.

“Sono davvero molto entusiasta del miglioramento delle prestazioni in arrivo, in particolare con la Spec C che presenteremo nel corso di questa stagione.”

Ma dopo questo annuncio, la Renault fornirà tutte le nuove specifiche alla Red Bull, visto il futuro passaggio ai motori Honda?

“In questo momento non c’è motivo di pensare che la Red Bull non lo riceverà, anche se dobbiamo ancora confermare i dettagli del piano di assegnazione del motore, ma spero che li faremo rimpiangere”. risponde così Abiteboul

Questione contratto Red Bull

Cyril Abiteboul non è rimasto sorpreso dalla scelta della Red Bull, poiché era a conoscenza che sarebbe avvenuta. Red Bull, infatti, aveva già dichiarato la scorsa stagione che sarebbe passata ai motori Honda nel 2019, dopo un anno di “gavetta” di Toro Rosso con i motori giapponesi nel 2018.

“L’anno scorso a Singapore abbiamo annunciato una serie completa di accordi sia con il gruppo Red Bull e McLaren. Questo era caratterizzato da una cessazione della Toro Rosso alla fine del 2017 e la cessazione della Red Bull alla fine del 2018, anche se la Red Bull aveva chiesto di essere un po’ più vago su questo argomento.” ha detto il team principal Renault.

 

Il team principal, però, era rimasto interdetto quando Red Bull aveva chiesto a loro un’offerta, come se ci fossero ancora delle perplessità

Anticipo dell’annuncio

All’inizio Red Bull aveva annunciato che il fornitore sarebbe stato presentato al GP Austria; invece è stato presentato con quasi due settimane d’anticipo. Abiteboul ha dichiarato che non poteva aspettare l’annuncio in quella data, poiché avrebbe ritardato i lavori per la stagione successiva. Così sarebbe stato proprio lui a spingere i dirigenti Red Bull a fare l’annuncio.

Perché era importante per il team francese sapere o meno la scelta di Red Bull? Poiché se fosse andato via il team austriaco, Renault si doveva occupare solo di un cliente; invece se ci fosse stata ancora Red Bull, avrebbe dovuto fare una nuova produzione.

“Stava rendendo la nostra vita difficile con la catena di fornitura e lo sviluppo di parti per il prossimo anno, in più c’è anche una certa sensibilità relativa alla proprietà intellettuale. Era sempre nostra ipotesi di base che l’anno prossimo sarebbero passati a un altro fornitore di motori e ci preoccupavamo sempre di più della proprietà intellettuale (ndr. know how).”

 

“Era importante per noi ottenere chiarezza sui loro piani per il prossimo anno, in modo da poter adottare le misure appropriate. Allo stesso modo, se non andassero da qualche altra parte, potremmo cambiare leggermente il modo in cui stavamo lavorando insieme sia per il resto di questa stagione e la preparazione della prossima stagione.” ha concluso così Abiteboul

 

 

Topics
Pubblicità

Nicoletta Floris

Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.

Altri articoli interessanti