Formula 1 2016: approvato il nuovo calendario a 21 gare

In occasione del Consiglio Mondiale della FIA che si è riunito ieri a Città del Messico non si è parlato solo di penalità e power unit ma la Federazione Internazionale ha anche ha anche approvato il calendario per la stagione di Formula 1 2016, confermando tutti e 21 gli appuntamenti mondiali che erano stati previsti in bozza.

Eppure le modifiche sono sostanziali: primariamente si può notare come l’avvio della stagione non sarà a marzo, come del resto eravamo abituati, ma ad aprile, e anche il prossimo anno il campionato sarà inaugurato dal GP d’Australia che si disputerà a Melbourne. La gara della Malesia verrà spostata nel mese di settembre mentre il GP di Russia, da ottobre è stato anticipato ad aprile. Anche la gara di Silverstone è stata spostata, dalla metà di giugno si passa a fine mese, ma questa volta solo per non creare conflitti con il torneo di tennis di Wimbledon.

Con il Gran Premio d’Italia confermato a inizio settembre, esattamente come la pausa estiva nel mese di agosto, la Germania, dopo l’annullamento del 2015, rientra nel calendario di Formula 1 2016 ma non si sa ancora su quale pista (Nurburgring o Hockenheim) si disputerà la corsa. Sicuramente la novità più importante del Mondiale è rappresentata dal ritorno in calendario del Gran Premio d’Europa che non si disputerà a Valencia, a giugno, come eravamo abituati, ma a Baku, in Azerbaijan, il 17 luglio.

Ecco il calendario 2016 di Formula 1

3 Aprile – Australia
10 Aprile – Cina
24 Aprile – Bahrain
1 Maggio – Russia
15 Maggio – Spagna
29 Maggio – Monaco
12 Giugno – Canada
26 Giugno – Gran Bretagna
3 Luglio – Austria
17 Luglio – Azerbaijan
31 Luglio – Germania
7 Agosto – Ungheria
28 Agosto – Belgio
4 Settembre – Italia
18 Settembre – Singapore
25 Settembre – Malesia
9 Ottobre – Giappone
23 Ottobre – Stati Uniti
30 Ottobre – Messico
13 Novembre – Brasile
27 Novembre – Abu Dhabi

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio