DichiarazioniFormula 1

Fiorio: “In Ferrari Alonso commetteva meno errori di Leclerc”

L’ex direttore sportivo della Scuderia del Cavallino mette a confronto l’attuale pilota Ferrari e l’asturiano ora in Alpine

Per Cesare Fiorio Charles Leclerc sbaglierebbe più di quanto non lo abbia fatto a suo tempo Fernando Alonso

Secondo Fiorio il paragone tra il veterano Alonso e il giovane Leclerc non regge. L’ex direttore sportivo della Ferrari, Cesare Fiorio, ammette infatti che Fernando Alonso, oggi pilota dell’Alpine, commetteva meno errori di Leclerc nei suoi anni in Ferrari. Fiorio vede Leclerc molto forte, capace di spingere la monoposto anche oltre le sue possibilità, ma non crede esista il paragone con lo spagnolo.

Il confronto con Alonso mi sembra un po’ sproporzionato,” ha ammesso ai microfoni di “Contatto”, il podcast di Formula Passion “perché Leclerc, nonostante sia molto forte e capace di stabilire tempi incredibili per classificare la monoposto al di sopra delle sue possibilità, commette ancora qualche errore. Alonso a suo tempo ne commetteva meno.

Al contrario, lo stesso Fiorio, che alla fine degli anni ’80 divenne una sorta di “stimolo” per Carlos Sainz Sr. alla guida della Lancia nel WRC, è convinto che Sainz Jr. possa già competere con il suo compagno di squadra in gara e, una volta adattatosi completamente alla SF21, potrà farlo anche in qualifica.

‘SAINZ PRESTO AL LIVELLO DI LECLERC ANCHE IN QUALIFICA’

Secondo me Sainz è molto forte e in gara è al livello di Leclerc, però in qualifica commette alcuni errori, probabilmente perché non conosce ancora bene la macchina. E’ comunque una garanzia.” dichiara. La coppia di piloti è molto forte. Spero che Sainz sarà veloce anche in qualifica una volta che si sarà adattato alla Ferrari.” ha concluso Fiorio.

In merito alla crescita di sviluppo a Maranello, Fiorio sottolinea che la Scuderia non è lontana dalla concorrenza come lo era nel 2020, ma vede Mercedes e Red Bull un passo avanti. “La Ferrari è progredita rispetto allo scorso anno, anche se non ha eliminato del tutto il divario rispetto a Mercedes e Red Bull” ha dichiarato in conclusione.

Alessia Verde

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Sono appassionata di letteratura e di teatro, e studio per poter specializzarmi in questi due campi. Con la Formula 1 e i motori è stato amore a prima vista. Tifosa della Rossa nonostante tutto, la Formula 1 è tra le cose che più mi emozionano al mondo. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.