Formula 1| Kvyat-RedBull: Vettel difende il russo

Gli animi sembrano essersi placati tra Vettel e Kvyat dopo il doppio tamponamento di Sochi, con il tedesco della Ferrari che prende le difese del russo riguardo la scelta della RedBull.

formula-1-kvyat-redbull-vettel-prende-le-difese-del-russoLa retrocessione di Kvyat è arrivata dopo i “fatti di Sochi”, anche se la motivazione ufficiale data da Helmut Marko è stata l’incapacità di reggere la pressione da parte del pilota. In Russia avevamo visto un Vettel furioso abbandonare il paddock dubito dopo l’incidente e a gara finita Kvyat aveva ammesso in parte le sue colpe.
Tuttavia la notizia della “punizione” RedBull non ha trovato d’accordo nemmeno Vettel:

Con Dani non ho nessun problema, parleremo…è un bravo ragazzo” ha esordito il ferrarista e sul passaggio di Kvyat alla ToroRosso ha aggiunto: “Non penso che abbia a che fare con gli ultimi episodi accaduti, non credo sia una cosa bella per lui. La sua situazione non è né piacevole né facile per quanto lo riguarda.”.

Intanto da Maranello arrivano alcune rassicurazioni: il motore della vettura di Vettel non avrebbe subito alcun danno dopo lo scontro con la RedBull di Kvyat.

Anna Polimeni

Mi chiamo Anna, ho 19 anni e vengo da Torino. La F1? la mia passione, il mio mito? Ayrton Senna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button