2014

Domenicali si dimette dalla Ferrari: «C’è bisogno di cambiamento»

Topics

Ora è ufficiale: Stefano Domenicali non vestirà più il ruolo di team principal della Ferrari. L’imolese, dopo un inizio deludente di stagione, dopo appena tre Gran Premi, ha rassegnato le dimissioni per effetto immediato per dare una scossa alla squadra. Al posto dell’italiano, confermato l’arrivo di Marco Mattiacci, attuale presidente e amministratore delegato di Ferrari North America, nome molto gradito a Sergio Marchionne, che dalla gara di Shanghai siederà sul muretto del Cavallino Rampante al posto di Domenicali.

«Ci sono particolari momenti nella vita professionale di ognuno di noi in cui ci vuole il coraggio di prendere decisioni difficili e anche molto sofferte. E’ ora di attuare un cambiamento importante – ha spiegato Domenicali nel comunicato ufficiale apparso sul sito del Cavallino Rampante – Da capo, mi assumo la responsabilità della situazione che stiamo vivendo. Si tratta di una scelta presa con la volontà di fare qualcosa per dare una scossa al nostro ambiente e per il bene di questo gruppo, a cui sono molto legato. Ringrazio di cuore tutte le donne e gli uomini della squadra, i piloti e i partner per il magnifico rapporto avuto in questi anni. A tutti auguro che presto si possa tornare ai livelli che la Ferrari merita. Infine, vorrei fare l’ultimo ringraziamento al nostro Presidente per avermi sempre sostenuto e un saluto a tutti i tifosi con il rammarico di non aver raccolto quanto duramente seminato in questi anni».

Topics
Continua la lettura

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 30 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono una dog-sitter. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso, cosa che mi ha creato non pochi grattacapi. Sono una tifosa di Formula 1 atipica: non ho un team del cuore ma il pilota, Fernando Alonso che tifo fin dal 2001. Sono pignola ma disordinata, pasticciona e folle.

Aspetta! C'è dell'altro!