Acqua del radiatore nell'abitacolo di Fernando Alonso: ecco cosa ha fatto da conduttore

fernando-alonso-aperto-dossier-dalla-fia-001

Dopo settimane di indiscrezioni, forse si inizia a fare luce sull’incidente che ha visto protagonista Fernando Alonso al Montmelò, lo scorso 22 febbraio. Secondo la giornalista Federica Balestrieri, che ha sottolineato di aver interpellato una fonte più che autorevole, il pilota spagnolo avrebbe preso una scossa elettrica a causa dell’acqua del radiatore entrata nell’abitacolo della McLaren Honda MP4-30 e che avrebbe agito da conduttore elettrico. Una cosa è certa: una risposta alla domanda ancora non esiste.

Dopo la prima ricostruzione della McLaren, nella quale si dava la colpa dell’incidente a un’improvvisa folata di vento, negando fermamente il guasto meccanico, nei momenti successivi al crash, Fernando Alonso ha sofferto di una temporanea perdita di memoria che, in base a quanto ha detto Flavio Briatore, è durata un paio di giorni. Se l’indiscrezione svelata dalla Balestrieri fosse veritiera, si spiegherebbe il perché, nella giornata di oggi, ha iniziato a circolare la voce che vorrebbe Fernando Alonso in dubbio anche per il GP della Malesia, nonostante l’iberico stia portando avanti la sua preparazione atletica.

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.