Curiosità dalla F1Video

VIDEO Fernando Alonso e Jenson Button si trasformano negli Turbo Heroes

La stagione di Formula 1 2015, per la McLaren-Honda, non è sicuramente eccellente dal punto di vista dei risultati in pista nei weekend dei Gran Premi che si sono disputati finora, in cui con entrambe le vetture, in gran parte delle gare non hanno visto la bandiera a scacchi, con numerosi ritiri per guasti tecnici, e per lo più partendo e battagliando nelle retrovie, non prendendo punti, salvo in poche occasioni. In ogni caso, si sapeva che quest’anno non sarebbe stato buono, e si spera che possa lavorare al meglio per poter dare finalmente una vettura competitiva ai suoi piloti, nel prossimo anno e tornare a battagliare nelle prime posizioni, anziché nelle retrovie.

Quest’anno, il team britannico si è resa protagonista più volte con videoclip in cui abbiamo visto protagonisti i piloti Fernando Alonso e Jenson Button. Vi ricordate all’inizio dell’anno, la videoclip dove i due piloti erano i protagonisti di una parodia del film “Il ritorno al Futuro”? A Maggio è stata la volta di uno spot per lo sponsor Tag Heur, in cui giravano in pista a bordo delle McLaren-Honda: Fernando Alonso nella MP4/4 che fu di Ayrton Senna, e Jenson Button nella MP4-30, la monoposto con la quale sta disputando il campionato del Mondo in corso.  Mentre a Agosto, è stato pubblicato un’altra clip di uno spot TV della Honda, chiamato Honda Ignition, in cui si vedono i piloti McLaren a bordo delle loro vetture, e con in sottofondo la voce di Ayrton Senna.

Oggi, è stato pubblicato l’ennesimo video, targato McLaren-Honda, in cui si vedono i piloti Fernando Alonso e Jenson Button, in versione videogioco vintage che ricorda i classici videogiochi della 8-bit che si giocavano con le macchinette arcade, ovvero quelle che funzionavano quando inserivi le monete o i gettoni, nei bar a partire dal 1980, e nei primissimi computer che iniziavano a invadere le case in tutto il mondo.

Nel video della durata di 2:31, i due piloti sono chiamati “Turbo Heroes”, la cui missione è combattere il pilota Exhaustus che vuole impadronirsi del Drago Jade di Suzuka, per i demoni. Il gioco accompagnato da una colonna sonora tipica dei giochi degli anni addietro, inizia nella sede della McLaren a Woking, in cui i due protagonisti ricevono la chiamata per questa missione, dopodiché li ritroviamo in pista a bordo delle due monoposto, in una specie di gara pazza, mentre rincorrono e  cercano di acciuffare l’avversario, schivando le sue trappole, e allo stesso tempo usando le armi che hanno in dotazione. La caccia a Exhaustus prosegue attraversando tutto il Continente, e arriva in Asia, dove ha inizio una lotta, a colpi di pugni e calci, come in un vero gioco picchiaduro, infine li troviamo a bordo di due navicelle con le quali sparano e riescono apparentemente a sconfiggere Exhaustus che ha assunto le sembianze di un alieno demoniaco verde e recuperare il Drago che verrà poi riconsegnato al Maestro Spirituale, dove purtroppo ricompare il terribile nemico che rilancia la sfida ai due per una rivincita sulle piste.

Sicuramente per i nostalgici di quel periodo in cui i primissimi videogiochi iniziavano a circolare, guardando questo video, proveranno molte emozioni, ricordando quei momenti in cui passavano le ore, il tempo libero a giocare e divertirsi, incollati alle macchinette, o davanti ai loro primi computer con questi videogiochi. Tra l’altro, nella clip gli elementi che aiutano la memoria ci sono, a parte la trama, sicuramente la colonna sonora che si sente in sottofondo, i suoni di quando si inserivano le monete, e vari altri effetti sonori, i colori, le figure.

In McLaren, è stato deciso di fare questo video, un po’ per rappresentare le gesta di Fernando e Jenson, immaginando un gioco di corsa reale in cui loro potrebbero lottare in una sorta di corsa pazza, usando ogni tipo di arma che avrebbero avuto in dotazione.

Ecco, qui di seguito il video in cui vedrete i nostri protagonisti, Fernando Alonso e Jenson Button nei panni dei “Turbo Heroes”:

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Un commento

  1. Dopo aver visto questo video tiferò McLaren per tutto il resto del campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio