In Formula 1 scoppia il boom dei baby piloti: si abbassa l’età media

Anno dopo anno i piloti che arrivano in Formula 1 sono sempre più baby, tanto che continua ad abbassarsi l’età media dei protagonisti del Circus, un trend che segue il picco avuto nel 2013. L’inizio di una tangibile riduzione è avvenuta tra il 2012 e il 2013 quando l’età media si è abbassata da 29 anni e 125 giorni a 27 anni e 318 giorni, in netto contrasto con la media del 2011 con i suoi 29 anni e 166 giorni. Nell’abbassamento dell’età media è stato fondamentale la decisione del 37enne Mark Webber di lasciare la Formula 1 e il conseguente arrivo o conferma di giovani come Daniil Kvyat, Kevin Magnussen e Esteban Gutierrez.

Andando a prendere i dati del 2014, almeno fino ad ora, la media è quella di 27 anni e 181 giorni, in lieve abbassamento rispetto ai dati del 2013. Anche se Webber è passato nel mondiale Endurance, i veterani della categoria non mancano. Il più vecchio pilota del Circus è Kimi Raikkonen con i suoi 35 anni, seguito da Jenson Button, 34 anni, e la coppia formata da Felipe Massa e Fernando Alonso, classe 1981, prossimi ai 33 anni mentre il più giovane in assoluto è il russo della Toro Rosso Daniil Kvyat, che ha festeggiato 20 anni lo scorso 26 aprile.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.