Formula 1Gran Premio Stati Uniti

GP USA, FP2: Hamilton davanti a tutti

Ad Austin, le prove libere 2 vedono Lewis Hamilton segnare il miglior tempo, seguito da Leclerc, Verstappen, Vettel e Bottas.

Seconda sessione di Prove Libere, conclusa con il miglior tempo di Lewis Hamilton. Alle sue spalle Charles Leclerc, Max Verstappen e Sebastian Vettel

Il weekend del GP USA, inizia bene per Lewis Hamilton, che con molta probabilità domenica potrebbe vincere il suo sesto titolo iridato. Il pilota della Mercedes, chiude la seconda sessione di prove libere, con il miglior tempo, in 1:33.232.

Alle sue spalle la Ferrari di Charles Leclerc, che ha chiuso con il tempo di 1:33.533, Max Verstappen con la Red Bull, Sebastian Vettel, e Valtteri Bottas.

Sul passo gara, Max Verstappen ha mostrato delle ottime prestazioni, con gomma rossa, così come Valtteri Bottas. Mentre le Ferrari, sembrano faticare, con un Vettel, protagonista di un testacoda al Ferro di Cavallo. Charles Leclerc, fatica con la gomma rossa, mentre sembra andar meglio con la gialla. Le SF90, sembrano trovarsi meglio con le medie.

TRA LE DIFFICOLTA’ IN PISTA, I BUMPING E I TRACK LIMITS

Il tracciato di Austin, che si è presentato con numerosi bumping, che causano tanto sollecitazioni, mettendo a a dura prova i piloti e le vetture. Numerosi gli errori, visti in questa giornata, con protagonisti diversi piloti, soprattutto alla curva 19, e il track limits che ha portato a cancellare diversi tempi sia nelle prove libere 1 sia nella seconda sessione del GP USA.

In sesta posizione, troviamo Alexander Albon con la Red Bull, seguito da Pierre Gasly, Carlos Sainz e Lance Stroll con la Racing Point. Conclude la top ten, Antonio Giovinazzi, autore di un testacoda con la sua Alfa Romeo.

In 11° posizione troviamo Daniel Ricciardo, con Daniil Kvyat alle sue spalle, protagonista di un testacoda al Ferro di Cavallo. La seconda Renault quella di Nico Hulkenberg è 13° seguita da Lando Norris con la McLaren, protagonista di un lungo in curva 19. Sergio Perez è in 15° posizione, seguito da Kimi Raikkonen, Kevin Magnussen e Romain Grosjean, che nelle primissime fasi, è finito contro le barriere con la sua Haas. Pilota illeso, ma la vettura ne è uscita danneggiata. L’incidente ha causato l’interruzione per qualche minuto, con l’esposizione della bandiera rossa. Chiudono la classifica le due Williams, con George Russell davanti a Robert Kubica.

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button