Formula 1Gran Premio Monaco

GP Monaco, qualifiche: pole position per il Principe in rosso!

La sintesi della sessione di qualifiche sul prestigioso circuito di Monte-Carlo

Grande festa per l’eroe di casa: è Leclerc ad aggiudicarsi la pole position per il Gran Premio di domani, la numero 250 per la Scuderia Ferrari

Le qualifiche del Gran Premio di Monaco sono, senza alcun dubbio, la parte più importante ed emozionante del weekend. L’adrenalinica conformazione del circuito, che rende quasi impossibile ogni soprasso in gara, ha regalato alcuni dei giri più impressionanti e iconici della storia della Formula 1.

Avere in tasca la pole position non è mai così importante quanto su questo tracciato. Ci proverà l’eroe di casa Charles Leclerc, il più veloce delle ultime due sessioni di prove libere. Ma attenzione alle Mercedes, arrivate a Monte-Carlo in splendida forma, alle McLaren e, ovviamente, alle due Red Bull: la lotta è vicinissima. La sintesi delle qualifiche del GP di Monaco.

Q1: L’INIZIO DELLE QUALIFICHE DEL GP MONACO

Le venti monoposto si lanciano sulle strade del Principato. Come sempre, il problema del traffico qui diventa particolarmente complicato. Max Verstappen registra i primi giri veloci, subito insidiato dalle McLaren e dalle Mercedes. Primi tentativi difficili per Leclerc, che non riesce a raggiungere la cima della classifica: un sacchetto di plastica incastrato nell’ala anteriore gli ha causato una perdita di carico.

Il giro veloce è di George Russell in 1’11″492, seguito dalla McLaren di Lando Norris. Grandi difficoltà per Sergio Perez, che nei diversi tentativi non riesce mai ad andare oltre la decima posizione. Alla fine, non riesce a superare il taglio per il Q2. Gli esclusi sono, dal basso: Zhou Guanyu, Valtteri Bottas, Sergio Perez, Logan Sargeant, Fernando Alonso.

Q2: LA TENSIONE E’ ALLE STELLE

Le qualifiche continuano con la tensione al massimo. I piloti si alternano in vetta alla classifica. Carlos Sainz inizia a dettare il passo in 1’11″177, davanti a un Verstappen che poi si riprende la prima posizione. Ma poi arriva il colpo delle due McLaren: prima quello di Piastri, il primo a scendere sotto l’1″11. E poi quello definitivo di Norris, che registra il miglior giro della sessione in 1’10″732.

Niente da fare, invece, per Kevin Magnussen, Lance Stroll, Daniel Ricciardo, Nico Hulkenberg e Esteban Ocon, che sono gli esclusi del Q2. L’Aston Martin non riesce a migliorarsi nell’ultimo tentativo, mentre la RB di Gasly non porta le gomme in temperatura. Ocon viene sbattuto in zona eliminazione dal suo stesso compagno di squadra, Pierre Gasly, che registra un buon quinto tempo.

Q3: IL PRINCIPE DELLE QUALIFICHE DEL GP MONACO

Leclerc comincia a dettare il passo con un tempo velocissimo in 1’10″418. Subito dietro di lui la McLaren di Oscar Piastri per soli ventisei millesimi. Tutti completano un primo tentativo, al termine del quale Max Verstappen riesce ad arrivare solo in terza posizione.

E al secondo tentativo Leclerc continua a migliorarsi: il suo tempo scende a 1’10″270. Con questa impresa straordinaria, Charles Leclerc conquista la pole position nelle qualifiche del GP di Monaco. Piastri conferma la sua seconda posizione: sarà una prima fila Ferrari-McLaren. Verstappen, invece, tocca il muro al suo ultimo tentativo, non riuscendo a concludere il giro: il campione del mondo scala così in sesta posizione per la gara di domani.

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Studentessa di Lettere Classiche all'Università Federico II. Innamorata follemente della Rossa. Con la Formula 1 è stato amore a prima vista, e nulla riesce a emozionarmi come fa lei. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio