Formula 1Gran Premio Italia

GP Italia 2019, power unita evoluta per la Ferrari

Il team di Maranello userà a Monza l’evoluzione scartata in Belgio

Il Cavallino punta a bissare il successo di Spa puntando forte sulla velocità massima

La Ferrari monterà per la prima volta la spec 3 della sua power unit in occasione del Gran Premio d’Italia di questo fine settimana, alla ricerca di un successo che in Brianza manca dal 2010.

La scuderia italiana ha introdotto la nuova specifica durante il Gran Premio del Belgio, utilizzandola solamente con i team clienti Alfa Romeo e Haas.

Laurent Mekies della Ferrari ha dichiarato a Spa-Francorchamps che il team del Cavallino  non voleva usurare la nuova specifica prima dell’appuntamento italiano, decidendo così di non montarla. Questo perché la velocità sui rettilinei la più grande forza della Ferrari in questa stagione: Monza è probabilmente il circuito dove l’alta velocità trova maggior risalto e  la Ferrari sa bene di essere la favorita, fresca dalla sua prima vittoria dell’anno ottenuta domenica scorsa a Spa.

Nel box c’è fiducia

“Monza è una pista dove corriamo a velocità medie molto elevate, con rettilinei lunghi e frenate pesanti, con un pacchetto a basso carico aerodinamico”, ha affermato il team principal Mattia Binotto. “Questo fine settimana, abbiamo in programma di far debuttare la terza evoluzione della power unit. Abbiamo visto in Belgio che, per vincere, dobbiamo fare tutto alla perfezione e il nostro obiettivo è quello di fare esattamente questo anche a Monza. Non ci sarà spazio per gli errori. La nostra gara di casa è sempre importante, ma questo è particolarmente vero questa volta, poiché festeggiamo i 90 anni della Scuderia Ferrari. Correre di fronte ai nostri tifosi di casa è sempre una spinta in più e un’ulteriore motivazione per fare bene. Oltre a qualsiasi altra cosa, non c’è un podio come Monza e pensiamo che non ci sia folla migliore di quella italiana”.

“Correre di fronte ai nostri tifosi di casa è sempre una spinta in più e un’ulteriore motivazione per fare bene. Oltre a qualsiasi altra cosa, non c’è un podio come Monza e pensiamo che non ci sia folla migliore di quella italiana”, ha concluso Binotto.

Seb vuole vincere

Sebastian Vettel spera di poter trovare il primo successo dell’anno proprio in occasione del Gp d’Italia. “Correre nel cuore dei tifosi in Italia, vicino a Monza, significa sicuramente molto per me, vista la mia prima vittoria risalente al 2008, che è stata ottenuta qui grazie a un motore Ferrari”, ha detto Vettel. “Questo è ciò a cui miriamo (vincere, ndr). Penso che ci siamo avvicinati sempre di più all’obiettivo negli ultimi anni, ma ci è mancato l’ultimo tassello”.

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 28 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Istruttore di scuola guida nella vita, appassionato fin da piccolo di Formula 1 e del motorsport a 360 °.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio