Formula 1Gran Premio Francia

GP Canada 2019, Prove Libere 2: Mercedes al comando

Le due Mercedes dominano la seconda sessione di prove libere. In queste ore si attende inoltre una risposta dalla FIA riguardo il ricorso della Ferrari

Si è conclusa la seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Francia. Comandano le due Mercedes, con Valtteri Bottas che ottiene il miglior giro in 1:30.937. Secondo tempo per Lewis Hamilton, davanti alle due Ferrari di Charles Leclerc e di Sebastian Vettel. I due piloti Ferrari pagano un distacco sul giro veloce di rispettivamente 6 e 7 decimi dalla Mercedes di Valtteri Bottas.

Anche sulla simulazione di passo gara, la Mercedes è per ora davanti alla Ferrari. E’ in particolare nel terzo settore che la Ferrari perde maggiormente dalla Mercedes. La differenza di prestazione tra i due top team sembra essere ancora una volta causata dalle questione gomme. La Mercedes riesce a gestirle molto bene, mentre la Ferrari ha problemi di graining. Le gomme della Rossa infatti si surriscaldano troppo velocemente.

Ottima sessione di prove libere poi per la McLaren. Lando Norris ottiene il quinto tempo in 1:31.881. Mentre il suo compagno di squadra Carlos Sainz si piazza in settima posizione.

Le due Red Bull al contrario sono apparse un po’ indietro. Max Verstappen ha fatto registrare il sesto tempo, e Pierre Gasly si è fermato in ottava posizione. Kimi Raikkonen e Kevin Magnussen completano i primi dieci.

A tenere banco durante questa sessione di prove libere è stato anche il ricorso della Ferrari per la penalità inflitta a Sebastian Vettel in Canada. Poco prima dell’inizio della sessione di prove libere infatti, il direttore sportivo della Ferrari Laurent Mekies accompagnato dal capo ufficio stampa del Cavallino Silvia Hoffer, ha incontrato i Commissari del Gran premio del Canada, tra cui Emanuele Pirro. La Ferrari ha presentato ai Commissari quelle che Laurent Mekies ha definito “prove piuttosto schiaccianti” riguardo la non colpevolezza di Sebastian Vettel per quanto accaduto due settimane fa a Montreal.

Attendiamo ora dunque che la FIA renda noto l’esito di questo incontro.

libere 2 canada

Luca Brambilla

Studente universitario all'università di Trento. Redattore presso F1world.it. Appassionato di giornalismo, cinema e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio