DichiarazioniGran Premio Monaco

Formula 1|Gp Monaco, Fernando Alonso: “Mi aspettavo un po’ di più”

Il pilota spagnolo della McLaren Fernando Alonso, nonostante la seconda qualificazione di fila in Q3 in questa stagione è un po’ deluso dalla performance della sua monoposto. Il due volte campione del mondo spera nella pioggia per trasformare il weekend nel Principato. Erano abbastanza alte le aspettative della McLaren Honda per il Gran Premio di Monaco, ma il risultato di prove libere e qualifiche ha decisamente ridimensionato tali aspettative dei giorni scorsi.

Fernando Alonso scatterà dalla quinta fila, dalla nona posizione dopo la penalità del ferrarista Kimi Raikkonen, invece il compagno di squadra Jenson Button sarà ancora più indietro, in tredicesima posizione, perciò partirà dalla settima fila. Lo spagnolo, che a Monte Carlo ha vinto due volte di fila nel 2006 e 2007, non nasconde la sua delusione ed afferma: “Le nostre previsioni per questo fine settimana si sono rivelate un po’ troppo ottimistiche. Io stesso mi aspettavo un po’ di più, ma la verità è che non abbiamo avuto abbastanza velocità. La Q3 era uno dei primi obiettivi, anche se ci aspettavamo di fare settimo o ottavo posto, ma non avevamo il passo necessario. Non abbiamo avuto un adattamento adeguato alle gomme, ci sono state difficoltà a riscaldarle adeguatamente e forse in gara questo problema riusciremo a risolverlo”.

Fernando Alonso però confida nella pioggia, attesa per domani, per cambiare il destino di una gara in cui sembra già tutto scritto: “In qualifica semplicemente non siamo riusciti a ottimizzare la performance, che è stata deludente un po’ per tutto il fine settimana. Però magari domani piove e tutto cambia, e lasceremo Monaco con il sorriso. Se sarà asciutto sarà una gara tipica che vediamo qui, cioè si resta nelle posizioni di partenza sino all’arrivo”.

Infine lo spagnolo dichiara di non sentire la sua vettura completamente a posto: “Non ho avuto il giusto grip per tutto il week-end. Specialmente sull’anteriore, e quando non hai quel tipo di confidenza su questa pista è tutto più difficile, perchè non ti fidi ad attaccare le curve e a passare vicino alle barriere. Non è stato facile oggi, e non sono soddisfatto del feeling con la monoposto. Ma per domani abbiamo il dovere di provare a fare punti, approfittando di ogni situazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button