Test AustriaTest Formula 1

Formula 1, test Austria 2015: team fermi per pioggia, Sauber contraria al recupero

Piove al Red Bull Ring e i team non sono riusciti a completare praticamente nemmeno un giro proprio a causa delle copiose precipitazioni che hanno obbligato la direzione gara ad esporre la bandiera rossa. Tutte le squadre devono provare alcune importanti novità e questo imprevisto rischia di vanificare gli sforzi fatti fino ad ora da parte dei team. Proprio per questo motivo Ferrari e McLaren, una volta che si è acceso il semaforo verde, hanno mandato in pista Antonio Fuoco con la SF15-T e Stoffel Vandoorne con la MP4-30 per un installation lap e nulla più.

Alcune scuderie avrebbero chiesto di allungare la sessione di un giorno, fino a giovedì, per recuperare il tempo perso trattandosi dell’ultima occasione della stagione di poter scendere in pista durante il Campionato. Per decretare l’allungamento della sessione, la Formula 1 ha bisogno dell’unanimità dei team, concessione che la Sauber non sembra dell’idea di concedere. Nell’aria c’è anche la proposta di recuperare il giorno a Silverstone sfruttando la questione che nel calendario c’è un buco, per la cancellazione del GP di Germania. Vedremo se i team riusciranno a trovare una soluzione logica e soprattutto la tanto agognata unanimità.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio