DichiarazioniGran Premio Monaco

Formula 1| Lewis Hamilton, Gp Monaco: “I risultati sono soddisfacenti”

Il campione del mondo in carica Lewis Hamilton vince il derby in casa Mercedes, in questo strano giovedì, in cui nella seconda sessione di prove libere non si trova sulla vetta perchè in cima si è trovato uno straordinario Daniel Ricciardo. Lewis Hamilton inoltre nel tentativo di portare la vettura al limite è incappato in vari errori, ma fortunatamente tali sbavature non hanno arrecato nessun danno alla sua monoposto.

Lewis Hamilton ha rifilato quasi 3 decimi al compagno di squadra Nico Rosberg e sicuramente avrà pensato di aver effettuato un buon lavoro, nonostante ha incassato più di 6 decimi da uno strepitoso Daniel Ricciardo, che dopo ciò promette un’aspra battaglia in qualifica. Ma il pilota della Mercedes è sembrato determinato già dalla prima sessione di prove libere per cercare il limite della nuova mescola ultrasoft, trovandosi spesso lungo sia a Sainte Devote che alla chicane del Porto, gli unici punti in cui un errore è perdonato dalla “via di fuga”.

Le ultrasoft sono le gomme più morbide della gamma Pirelli, ma nonostante ciò, Lewis Hamilton si è stupito della difficoltà incontrata nel mandarle in temperatura ed ha affermato: “Mi aspettavo fossero pneumatici più facili da sfruttare, la finestra di rendimento è molto stretta, almeno a giudicare da quanto provato sul tracciato oggi”.

Il pilota inglese della Mercedes ha approvato la modifica alla seconda variante delle piscine che nella configurazione 2016 presenta un ingresso verso destra meno accentuato rispetto allo scorso anno, dicendo: “Si va un pò più forte, una bella novità”. Domani ci sarà una strana giornata di pausa, ma Lewis Hamilton è consapevole di aver svolto perfettamente il suo dovere in vista delle qualifiche ed afferma: “Abbiamo fatto tutto quello che avevamo in programma per oggi ed i risultati sono soddisfacenti, le premesse per portare a casa un buon weekend ci sono tutte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button