Curiosità dalla F1

Formula 1 in vendita ma non finirà in mano agli azionisti del Qatar!

A distanza di una quindicina di giorni, la sparata di Bernie Ecclestone, apparsa sul Financial Times a fine giugno sembra essere sempre più una trovata pubblicitaria. Mister E. aveva lasciato intendere che la Formula 1 fosse in vendita e che i compratori più appetibili avrebbero dovuto essere rappresentati da una cordata investitori del Qatar, e una società d’investimento statunitense, pronti per rilevare il 35,5% della Formula 1 dalla CVC con l’obiettivo di ottenere tutta la categoria negli anni a seguire.

Dopo quindici giorni circa, sono cambiate però molte cose. Nel paddock di Silverstone, Donald Mackenzie, presidente della CVC Capital Partners, ha lasciato intendere che non ha alcuna intenzione di vendere le proprie quote. Eppure gli interessati al gioco, sarebbero molti di più e soprattutto più vicini di quanto si potrebbe pensare proprio all’ambiente del Circus.

Una delle poche sicure è che Bernie Ecclestone non lascerà tanto facilmente la sua creatura tanto che si è ipotizzato come la stessa Formula 1 possa essere rilevata da una cordata di imprenditori dove comparirebbero, oltre all’84enne, anche Dietrich Mateschitz, patron della Red Bull, che punterebbe a trasformare la propria bevanda energetica nello sponsor globale della Formula 1, uscendo definitivamente dal ruolo del Costruttore. Il fatto che l’azienda austriaca stia pensando di lasciare il Circus, parlando di attività in pista, non è poi un così grosso segreto. Ormai sono mesi che Marko e Mateschitz minacciano Ecclestone di lasciare la Formula 1 se la Renault non riuscirà a portare in pista una power unit competitiva. Ma prima di pensare a comprare la classe regina del Motorsport, l’azienda austriaca deve pensare a come piazzare le due scuderie di sua proprietà.

Se per quanto riguarda la Toro Rosso non possiamo ancora dare per completamente saltata la possibilità di acquisizione da parte della Renault, la Red Bull potrebbe essere ceduta all’Audi nel caso di un cambiamento regolamentare a riguardo dei propulsori. Quella che stiamo vivendo sarà una calda estate per la Formula 1, non tanto per l’attività in pista, dove a dominare la scena è la Mercedes, ma a riguardo degli assetti futuri.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio