2018

Formula 1 | Honda firma un accordo per migliorare il turbo

L’azienda giapponese vuole migliorare al massimo il turbo, puntando sull’azienda IHI

Topics

La Honda firma un accordo con l’azienda IHI per sviluppare al massimo il turbo dal 2019. L’azienda giapponese dalla prossima stagione fornirà i motori alla Red Bull e vuole puntare al titolo già dal 2019

Il fornitori giapponesi quest’anno forniscono i motori alla Toro Rosso, dopo la debaclè con la McLaren, ed i risultati sono molto positivi. Pierre Gasly, pilota del team di Faenza, sottolinea il duro lavoro dei giapponesi.

Il team Red Bull si sta prendendo un rischio molto grande, passando dai motori Renault a quelli Honda. Questo però è stato fatto perché il team austriaco voleva avere più garanzie, cosa che non offriva più la Renault.

Honda firma un accordo per migliore il turbo

Dal 2019, però, la Honda dovrà garantire efficenza e potenza al team Red Bull, una scuderia che deve lottare il per il mondiale. Per questo la Honda ha deciso di firmare una partnership con IHI per sviluppare il turbo.

Katsuhide Moriyama, capo del marchio e delle comunicazioni di Honda, ha detto: “Ci aspettiamo che questa partnership produca un notevole incremento delle prestazioni. Insieme, continueremo a spingere per lottare per le vittorie”.

Helmut Marko in queste ultime settimane ha dichiarato che il motore Honda 2019 fornirà al team austriaco 20/30 cv in più rispetto ai motori Renault.

IHI è uno dei leader nella tecnologia delle macchine rotanti, che ha sviluppato attraverso la sua attività nel settore della costruzione navale e delle turbine a vapore.

Accordo biennale tra IHI e Honda

L’accordo tra IHI e i giapponesi sarà di due anni e i primi risultati si vedranno già sulla Red Bull di inizio stagione.

Yoshinori Kawasaki, di IHI ha detto: “Grazie a questa nuova partnership tecnica, il nostro obiettivo è che il PU Honda offra le migliori prestazioni possibili, accelerando lo sviluppo del turbocompressore. Speriamo che a partire dalla stagione 2019, il propulsore Honda, che utilizza il turbocompressore IHI, possa offrire le prestazioni che hanno entusiasmato gli appassionati di sport motoristici negli anni ’80 e ’90”.

Al momento le aspettative su questi famosi motori Honda sono altissime, vedremo se Red Bull e Honda riusciranno a soddisfarle.

 

 

Topics
Pubblicità

Nicoletta Floris

Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.

Altri articoli interessanti

Back to top button