Formula 1

Formula 1 | Frederic Vasseur: “Giovinazzi ha solo bisogno di tempo”

Secondo il boss Alfa Romeo Racing, il pilota italiano ha solo bisogno di accumulare maggiore esperienza per ottenere risultati migliori

Che l’inizio di stagione di Antonio Giovinazzi non sia stato brillante, è chiaro: ma secondo l’Alfa Romeo Racing, il pilota italiano ha solo bisogno di tempo e di esperienza.

Il boss della scuderia, Frederic Vasseur, ritiene che Giovinazzi meriti il sedile che gli è stato affidato, ma che abbia semplicemente bisogno di sentirsi totalmente a proprio agio con la monoposto.

Del resto, anche la monoposto ha le sue colpe, dato che durante tutti e tre i weekend di gara ha dato segni di poca affidabilità, impedendo al pilota italiano di tirar fuori tutto il potenziale che la stessa vettura ha.

Finora Antonio non ha potuto mostrare il suo vero potenziale, ma questo dipende totalmente dalla squadra. Alcuni problemi tecnici e la mancanza di segnare un buon tempo significano che Antonio non ha mai avuto la possibilità di sentirsi a proprio agio e di tirare fuori il massimo dalla macchina”.

Ma Giovinazzi ha tutte le carte in tavola per essere un ottimo pilota e per conquistare degli ottimi risultati all’interno del circus: ha già dimostrato di essere veloce e di sapere quello che fa, ha solamente bisogno di essere paziente e di aspettare l’occasione giusta per sferrare l’attacco.

Se vogliamo dirla tutta, il giovane pilota si trova a doversi confrontare con un Campione come Kimi Raikkonen, che di esperienza ne vanta molta.

Lo stesso Vasseur ha avuto solamente parole di elogio per il pilota finlandese e per i suoi ingegneri, che durante questo inizio di stagione hanno svolto un ottimo lavoro.

In vista del Gran Premio di Baku, quindi, Vasseur spera che l’Alfa Romeo Racing possa aggiungere dei punti a quelli accumulati finora, soprattutto tenendo conto che in Azerbaijan tutto può succedere.

Baku significa incidenti, safety car, sorpassi quindi non sai mai cosa aspettarti dalla gara, ma il nostro obiettivo è chiaro: abbiamo lavorato molto sullo sviluppo delle nostre prestazioni dalla gara di Shanghai, quindi vogliamo andare a punti con entrambe le macchine”.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio