Curiosità dalla F1Gran Premio Messico

Formula 1, Città del Messico pronta per l’ispezione FIA

In Messico è tutto pronto per il Gran Premio di Formula 1. Nonostante alcune difficoltà a riguardo della stesura dell’ultimo strato del manto d’asfalto, quando mancano esattamente due settimane alla gara di Formula 1 il Circuito Hermanos Rodriguez di Città del Messico è pronto per ospitare l’ispezione della FIA in vista della corsa del prossimo 1° novembre.

L’équipe che si occuperà dell’ispezione sarà guidata dal direttore di gara, Charlie Whiting, e anche se la Federazione Internazionale non ha ancora dato il suo benestare non si può di certo affermare che in Messico la febbre per la Formula 1 abbia raggiunto alte quote. Per quanto riguarda la vendita dei biglietti, dopo il primo sold out, la capacità dell’impianto è stata portata a 100.000 posti e quelli disponibili si contano davvero sulla punta delle dita.

Proprio per salutare in grande stile il ritorno della Formula 1 in Messico gli organizzatori della corsa hanno deciso di intitolare a Nigel Mansell, vincitore dell’ultima edizione disputata nel 1992, l’ultima curva del Circuito Hermanos Rodriguez, la numero 17: «La stesura dell’asfalto è completata. La situazione è stata resa più complessa dalla pioggia ma Tilke ci ha inviato alcuni suoi collaboratori, tra cui Rainer Harat, che è uno dei maggiori esperti del settore, che ha supervisionato la conclusione dei lavori, apportando alcune modifiche – ha commentato Federico Gonzalez, uno dei promotori della corsa, ai colleghi di Motorsport.com – C’erano tanti dettagli da curare e avevamo poco tempo a disposizione per completare il tutto. Siamo fiduciosi che gli spettatori vivranno una grande esperienza quando saranno in pista».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio