Formula 1, Caterham sempre più vicina al GP di Abu Dhabi!

caterham-ex-dipendenti-avviano-causa-001

La Caterham è sempre più vicina per poter confermare la sua presenza al Gran Premio di Abu Dhabi che si terrà a fine mese. La scuderia attualmente amministrata da Finbarr O’Connell la settimana scorsa ha lanciato il progetto #RefuelCaterhamF1 che ha l’obiettivo di riuscire a raccimolare la cifra necessaria per correre ad Abu Dhabi, assicurandosi la licenza anche per il Mondiale 2015. Il team sta chiedendo aiuto economico ai fans attraverso il crowdfunding sulla piattaforma Crowdcube. Sponsor e appassionati che vorranno aiutare la scuderia a prendere parte all’ultimo appuntamento dell’anno potranno donare alla causa minimo di 10 sterline al sito www.crowdcube.com/caterham.

E i primi risultati stanno arrivando. In meno di due giorni è stata raccolta una cifra superiore al milione di sterline e, anche se la strada che porta ai due milioni e trecentocinquantamila sterline è ancora lunga, l’obiettivo è fattibile. «Questa iniziativa ha assunto proporzioni mondiali e da venerdì ho avuto contatti con realtà molto importanti, interessate a darci il proprio sostegno in vari modi. E la cosa ancora più importante è che esiste un nuovo finanziatore interessato al progetto e ad acquisire il team», ha sottolineato O’Connell in un comunicato stampa. Ha continuato: «Il nostro piano non è l’azionariato popolare, ma questi fondi devono essere un vero e proprio trampolino per il futuro. Se la squadra non corre è uno svantaggio per i possibili futuri acquirenti, dunque questo progetto ha il fine di mettere in mostra il team e le potenzialità future. Dobbiamo cercare di raggiungere la quota prefissata entro venerdì 14 novembre. Se la raccoltà non andrà a buon fine restituiremo tutti i soldi, ma siamo molto fiduciosi riguardo il futuro della squadra». E l’invito è indubbiamente, aperto a tutti.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.