Formula 1

Claire Williams: “Il lavoro inizia a ripagare”

La figlia di Sir Frank elogia gli sforzi compiuti dalla squadra, con l’obiettivo di migliorare nel 2020

Tutta la scuderia è al lavoro per mettere in pista l’anno prossimo una vettura finalmente competitiva

Nonostante le difficoltà incontrate nella stagione appena finita, Claire Williams è fiduciosa che sia in atto un’inversione di tendenza all’interno dello storico team britannico.

Pensare che nel 2014 la Williams lottava costantemente per il podio, mentre ora si ritrova a lottare sul fondo delle classifiche.

Abbiamo avuto due anni difficili, ma due anni difficili non definiscono una squadra”, ha detto la figlia di Sir Frank. Quello che ho visto in questa squadra quest’anno è uno straordinario livello di resilienza e tenacia, ma anche la volontà di impegnarsi a fondo per cambiare le cose. Sappiamo che ci vuole tempo”.

LAVORI IN CORSO

Negli ultimi 14 mesi abbiamo subito una notevole trasformazione nella squadra, solo ora stiamo vedendo i risultati di questo lavoro”, ha aggiunto.

“Tutti noi abbiamo, come ogni squadra su e giù per il paddock, degli obiettivi per il prossimo anno”.

TESTA AL 2020

Penso che sia sempre una sfida per qualsiasi squadra raggiungere gli obiettivi che ci si prefigge”, ha continuato.

“Credo che la FW43, a livello di telaio, sarà un miglioramento rispetto alla vettura del 2019″. 

“Dobbiamo assicurarci di dare a George Russell e Nicholas Latifi un’auto in grado di mostrare le loro capacità”, ha concluso il team principal Williams. 

Pubblicità

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 28 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Istruttore di scuola guida nella vita, appassionato fin da piccolo di Formula 1 e del motorsport a 360 °.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button