Tutta colpa di un orologio: Jules Bianchi rapinato a Parigi!

È proprio il caso di dirlo: è stata tutta colpa di un orologio e l’avrà pensato anche il francese! Fortunatamente si è conclusa senza postumi la brutta avventura che ha visto protagonista Jules Bianchi, confermato dalla Marussia, che a Parigi è stato aggredito e derubato. Il pilota di Formula 1, sarebbe stato aggredito da tre uomini che gli hanno sfilato l’orologio da polso, un Richard Mille del valore di circa 70 mila euro. In base a una ricostruzione fatta dal quotidiano Le Parisien, il giovane pilota, dopo aver preso parte alla registrazione della nota trasmissione televisiva, Grand Journal, si trovava appena fuori hotel Pershing, in zona Champs-Elysées con un’amica.

I tre uomini hanno avvicinato Bianchi, mentre stava fumando, con la scusa di chiedergli l’accendino e senza pensarci troppo lo hanno aggredito sfilandogli dal polso l’orologio. Nessun danno fisico per il francese che in ogni caso avrebbe sporto denuncia alla gendarmeria.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.