Susie Wolff: «Voglio restare in Williams, fiera del mio ruolo»

Susie-Wolff-Williams-felice-del-mio-ruolo-001

Anche la stagione 2015 sarà un anno di passione per Susie Wolff, che svolgerà ancora il ruolo di tester della Williams, dopo che il team di Grove ha confermato come piloti ufficiali Felipe Massa e Valtteri Bottas. La trentunenne scozzese, moglie del boss Mercedes Toto Wolff, in una recente intervista rilasciata al sito tedesco Sport1 ha affermato di essere onorata del ruolo che svolge all’interno della Williams. Susie, anche nel 2015, sarà costretta a seguire il campionato dai box, a meno di fatti eccezionali. Soprattutto dopo la conferma del brasiliano e del finlandese, la Wolff non ha trovato lo spazio necessario per mettersi in mostra al volante di una monoposto di Formula 1 e sarà obbligata a puntare tutto sulle possibilità di scendere in pista nel corso delle prime prove libere dei weekend di gara. Nonostante ciò, non c’è delusione, anzi: la scozzese e il team di Grove sembrano proprio remare sulla stessa frequenza. «Felipe e Valtteri hanno svolto un grandissimo lavoro quest’anno, ed era ovvio che sarebbero rimasti anche per il prossimo anno. Ora il nostro obiettivo è quello di tornare a lottare per il mondiale», ha sottolineato la bella e brava Susie.

La 31enne, ex pilota nel campionato DTM, è convinta che la scelta di rimanere in Williams sia la miglior scelta per il suo futuro e per il sogno di debuttare finalmente in gara e non soltanto nelle prove libere: «Ci sono tanti ottimi piloti che lottano per avere una chance. Per questo motivo sono obbligata a difendere la posizione in cui mi trovo. Se volessi semplicemente debuttare in una singola gara, potrei andarmene altrove: non lo faccio perché sono davvero orgogliosa di essere parte della famiglia Williams – ha sottolineato la moglie di Toto Wolff – Non vedo alternative migliori a quella di restare come tester a Grove», ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio